A- A+
Marketing
Cuba, arriva la pubblicità. WPP punta L'Avana

Il disgelo Usa-Cuba attira la pubblicità. Wpp, uno dei maggiori gruppi al mondo, ha confermato di aver "fatto i suoi primi passi" per fare affari nell'isola. Sarà, si legge in un comunicato, "la prima compagnia internazionale di comunicazione a stabilirsi a Cuba. 

Wpp infatti ha siglato un accordo con Palco Group, agenzia di advertising controllata da l’Avana e ha annunciato la nomina di un responsabile per Cuba con uffici nella capitale dell’isola, che così, come riporta il comunicato stampa ufficiale, diventa il 112esimo paese in cui l’agenzia, che nella sola America Latina genera guadagni per 1,6 miliardi di dollari e impiega circa 20.000 persone, opera.

Le manovre erano partite lo scorso febbraio, quando Wpp ha iniziato a tessere accordi con agenzie locali. Adesso, dopo l'accordo con Palco Group, la multinazionale della comunicazione si trasferisce in pianta stabile a L'Avana. 

Tags:
wppcubal'avanapubblicità
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo, apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

i più visti
motori
40 Bran sfilano alla seconda edizione del Milano Monza Motor Show 2022

40 Bran sfilano alla seconda edizione del Milano Monza Motor Show 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.