A- A+
Marketing
L'hamburger non basta più: McDonald's si adatta ai gusti dei clienti

Parola d'ordine: regionalizzare. La deludente trimestrale ha spinto McDonald's a individuare una priorità assoluta:, lungo una direttrice già intrapresa dal gruppo: i prodotti dovranno variare in base alle tradizioni e alle abitudini del mercato nel quale vendono proposti. In altre parole: dovranno adattarsi ai gusti dei clienti.   

Un nuovo approccio, sul quale il ceo Don Thompson lavora da tempo, che però adesso diventerà il punto di riferimento per le prossime mosse della multinazionale. Un panino e, due fette di formaggio e un po' di carne non basta più a soddisfare le esigenge di consumatori sempre più attenti. Anche negli Stati Uniti, dove le vendite sono diminuite in tre mesi del 3,3%. E' la conferma che la strada già intrapresa in Europa deve essere allarganta. In Franci e Italia, infatti, il gruppo ha già proposto menù "nazionali", che spingono sui concetti di tradizione. Non a caso l'ultima campagna di McDonald's in Italia sembra più la pubblicità di una sagra che di un fast-food. Ora anche negli States, il gruppo dovrà combattere l'idea che vuole McDonald's patria del cibo spazzatura. 

Ma non è la sola novità nella strategia del colosso americano. Se la prima gamba del rinnovamento sarà "regionalizzare", la seconda è "personalizzare". Potrebbero presto essere creati degli spazi nei quali il cliente può far da sè. Per ora il concetto "fatti il tuo hamburger" è stato esportato in Australia. Per il lancio in altri Paesi non ci sono ancora date.

Tags:
mcdonaldmarketingfastfood
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Mercedes AMG GT Coupe’4, sempre più ‘sartoriale’

Nuova Mercedes AMG GT Coupe’4, sempre più ‘sartoriale’


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.