A- A+
Marketing
Wpp, 2015 in crescita. Ma Sorrell avverte: “Ottimismo fuori luogo”

Martin Sorrell, ceo di Wpp, gioisce per i bilanci del suo gruppo ma raccomanda cautela per l'anno in corso. È vero che nel 2015 si sono rivisti i segni più, ma è sarebbe comunque prematuro parlare di un 2016 esplosivo.

Partendo dai numeri, Wpp ha registrato nel 2015 un utile in crescita del 7,7%, a 1,64 miliardi di dollari. Cresce anche il fatturato (+6,1%) e vendite nette (+3,3%). Risultati che consentiranno di distribuire un dividendo gonfiato del 17% rispetto al 2014.

Sorrell però, ci va piano: l'ottimismo che si respira in questo momento sarebbe “fuori luogo”. Non perché si ritorni ai rossi degli scorsi anni, ma perché l'abbrivio del 2015 non si tradurrà in una corsa nel 2016. Versione sposata anche dal ceo di Publicis, Maurice Levy, secondo il quale quello in corso sarà “una anno di crescita modesta”. E da Havas, che prevede un “crescita lenta”.

Nonostante la cautela, i primi mesi del 2016 sono assai positivi per Wpp: fatturato in crescita del 4,2% e vendite del 2,4%. L'outlook del 2016, però, prevede vendite nette in aumento del 3%, un ritmo in linea con quello del 2015.   

Tags:
wppmartin sorrellpubblicità
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

i più visti
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.