A- A+
MediaTech
Agcom: Airola (M5S), per portavoce Cardani sceglie un ‘’ristoratore’’
Pubblicità occulta durante le rassegne stampa tv, si muove l'AGCOM

Di Claudio Sonzogno


Fra il membro Cinquestelle della Commissione Vigilanza Rai, sen. Alberto Airola, e il Presidente di AGCOM, Marcello Cardani da tempo non corre buon sangue. Dopo la polemica dell’’’escremento’’, parolaccia che, secondo il parlamentare M5S gli avrebbe indirizzato Cardani l’estate scorsa, si è arrivati la scorsa settimana alla richiesta di dimissioni del Presidente dell’AGCOM, all’inizio della sua audizione sul Servizio pubblico della Rai.

Airola prima che Cardani cominciasse a parlare ha abbandonato la Commissione per sottolineare la protesta contro un ‘’interlocutore non credibile proprio sul piano di quella trasparenza sulla quale l’Autorità di Controllo e Garanzia delle Comunicazioni dovrebbe vigilare.’’
Di che cosa si è macchiato questa volta Cardani? La risposta in un’ interrogazione parlamentare al Governo presentata con alcuni colleghi di partito nella quale si denuncia la mancanza di requisiti del nuovo portavoce, David Nebiolo. L’ex responsabile stampa dell’Ice   risulterebbe oggi azionista e amministratore unico di un noto ristorante del Centro di Roma, il Nest, frequentato anche da alcuni funzionari dell’Autorità.

Per Airola, interpellato da Affari Italiani, potrebbe essere la buccia di banana che fa scivolar via una Presidenza di AGCOM che non rimpiangeremo.  ‘’La condizione di incompatibilità di Nebiolo – rileva non é superabile – perché il personale dipendente presso l’Autorità non può assumere altro impiego o incarico, né esercitare altra attività professionale.’’

E’ vero che la selezione è stata affidata a una commissione presieduta da un autorevole giornalista economico, ma ciò secondo i parlamentari Cinquestelle non assolve l’Autorità e il suo Servizio Risorse Umane, che ha omesso le necessarie e dovute verifiche. Nebiolo risulterebbe anche in palese conflitto d’interesse perché liquidatore della società PNR Comunicazione,  e come tale regolata da AGCOM.

Per di più, secondo Airola non è l’unico caso di incompatibilità che il Presidente Cardani finge di non vedere. Una importante dirigente risulterebbe anche vicepresidente del Club Relazioni Esterne, CRE, nonché cliente del ristorante di Nebiolo, quando il regolamento di AGCOM vieta incarichi presso associazioni, circoli e albi professionali.

‘’Su trasparenza, correttezza e legalità – sottolinea il senatore M5S – l’AGCOM non deve essere assolutamente sfiorata dal benché minimo sospetto. Anche se il peggio della presidenza Cardani deve essere imputato alla completa inazione, o assuefazione al potere, come nel caso della mancata contestazione dello squilibrio informativo fra i sostenitori del si ( molti) e quelli del no ( pochi), in occasione dello scorso referendum.’’  

Secondo Airola anche sulla fusione Repubblica-La Stampa l’AGCOM non si è fatta pressoché sentire, per non parlare dell’assenza di fronte al feroce conflitto nella Rai fra la Presidente Monica Maggioni e il direttore generale Campo Dall’Orto, o della finta neutralità riguardo alle vicende di Mediaset e di Sky. ‘’ Se fino ad ora Cardani in AGCOM è stato un ‘’muro di gomma’’, ora la sua disattenzione sulla incompatibilità – conclude Airola – lo potrebbe sgonfiare.’’   

 

Tags:
agcomairolacardani
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.