A- A+
MediaTech
Appathon by UniCredit: proclamati i vincitori dell’edizione 2016

Appathon by UniCredit:
proclamati i vincitori dell’edizione 2016

Premiate a Milano le migliori soluzioni presentate da PMI e Startup fintech da tutta
Europa su mobile payment, digital wallet e moment based insight
Si è tenuto il Demo Day di “Appathon by UniCredit” che ha visto l'iscrizione di 191 squadre
impegnate per un mese nel terzo hackathon finanziario, primo a svolgersi online su base
internazionale, organizzato da UniCredit insieme a UniCredit Business Integrated Solutions, la
global service company del Gruppo.

“Capacità di rispondere ai trend e flessibilità realizzativa sono fattori chiave per crescere nel
lungo periodo con resilienza. Per questo in UniCredit stiamo aggiornando il nostro ecosistema
digitale con partnership,
investimenti e infrastrutture API aperte che consentano il crowdsourcing
e l’integrazione con nuovi sistemi fintech - ha osservato Paolo Fiorentino, Vice Direttore
Generale di UniCredit. Stiamo sviluppando una contaminazione positiva tra le nostre persone e
l’ambiente esterno, per incoraggiare la cultura dell’innovazione e facilitare la ricerca di talenti, e
Appathon è un’iniziativa che ci aiuta concretamente a procedere in questa direzione”.

A partire dalle numerose candidature, provenienti da 70 città in 26 Paesi europei, in massima
parte Italia (32 team), Gran Bretagna (22 team), Francia (9 team) e Irlanda (7 team), sono
state selezionate 10 squadre giunte a Milano per presentare il proprio progetto presso
l’UniCredit Tower Hall.

appathon sbda 160720180405 medium
 

Tre sono state le tematiche che i team hanno potuto affrontare nei propri progetti:
• Pagamenti digitali in conformità alla normativa PSD2:
4 team finalisti su 68 candidature esaminate, di cui 2 provenienti dall’Irlanda, 1
dall’Italia e 1 dalla Lettonia;
• Digital wallet:
4 team finalisti su 67 candidature esaminate, di cui 3 provenienti dall’Italia, e 1 dal

Regno Unito;
• Consegna istantanea di informazioni complesse grazie ai Big Data:
2 team finalisti su 56 candidature esaminate, di cui 1 proveniente dall’Italia e 1 dalla
Russia.

Dopo una presentazione da parte dei concorrenti, le applicazioni prodotte sono state sottoposte
al vaglio di una giuria composta da top manager di UniCredit e UniCredit Business Integrated
Solutions.
I giurati hanno espresso il proprio parere valutando le proposte dei concorrenti in base a 6
parametri: valutazione tecnica, completezza, innovazione, realizzabilità, attinenza al tema e alle
API.

Ad aggiudicarsi il primo premio, una collaborazione professionale del valore di 50.000 euro
con UniCredit Business Integrated Solutions, è stato il team SBDA, proveniente da Dublino
(Irlanda) che ha sviluppato “Smartbanking”, un’applicazione per ottimizzare la propria liquidità
quotidiana sulla base degli eventi programmati (acquisti, spese, bollette, viaggI).

Il secondo premio, due biglietti per Finovate London 2017, è andato invece al gruppo Sedicii,
proveniente da Waterford (Irlanda), che ha presentato una soluzione che garantisce la sicurezza
dei dati sensibili nella fruizione di servizi online.
Il terzo gruppo classificato, All Industries di Roma, si è invece aggiudicato un virtual reality
headset con “TalkForce”, una chatbot (risponditore automatico via chat) basato sull’intelligenza
artificiale che consente di consultare il proprio saldo o effettuare pagamenti.

Tags:
appathon unicreditstart upgiovani ideeinnovazionecreatività
in evidenza
Leao perde la causa milionaria Pagherà 20 mln di risarcimento

Chiuso il caso con lo Sporting

Leao perde la causa milionaria
Pagherà 20 mln di risarcimento

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT

Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.