A- A+
MediaTech

Apple ha registrato nell'ultimo trimestre 2012 profitti in crescita pari a 13,07 miliardi di dollari, registrando formalmente un nuovo record, ma con un incremento di solo lo 0,1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno quando ci si fermo' a 13,06 miliardi. Ma l'utile per azione e' in calo per la prima volta in 10 anni: a 13,81 dollari per azione contro i 13,87 dello scorso anno. Questo, insieme a ricavi per 54,5 miliardi, inferiori ai 54,73 previsti dagli analisti, ha fatto crollare il titolo nelle contrattazioni after hours di oltre il 5,5%, toccando il picco minimo a -10% a 462,50 dollari per azione (lontanissimo dal picco di 705 dollari toccati il 21 settembre).

iphone 5 1Apple iPhone 5Guarda la gallery

La temuta battuta d'arresto nella continua crescita dei risultati non c'e' stata ma la casa di Cupertino aveva finora abituato i suoi azionisti a progressi molto superiori alle previsoni. Cupertino ha venduto 47,8 milioni di iPhone: se ne attendevano 50 milioni, anche se si tratta comunque di un netto aumento rispetto ai 37 milioni dello stesso periodo dello scorso anno; la società non specifica quanti siano gli iPhone 5 e quanti i "vecchi" 4S. Sono stati invece 22,9 milioni gli iPad venduti, contro i 15,4 del primo trimestre 2012. In calo invece le vendite dei computer iMac (4,1 milioni contro 5,2 milioni del primo trimestre 2012) e degli iPod (12,7 milioni contro 15,4 milioni).

Tags:
appleiphonewall street

i più visti

casa, immobiliare
motori
16 maggio 1968: Citroen presenta alla stampa mondiale la Mehari

16 maggio 1968: Citroen presenta alla stampa mondiale la Mehari


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.