A- A+
MediaTech
Apple nel caos in Germania: bloccate le vendite di iPhone 7 e 8

Apple: Germania blocca vendita iPhone 7 e 8 per brevetto

Dopo la Cina la Germania: un tribunale di Monaco ha deciso di imporre una sospensione alle vendite dei modelli iPhone 7, 7plus, 8, 8plus e X in Germania dando ragione a Qualcomm nella sua causa per violazione dei brevetti contro il colosso di Cupertino.

"Con questo decisione - spiega il tribunale - la messa in vendita e in circolazione dei modelli che non dispongono della licenza e' vietata su tutto il territorio della repubblica federale tedesca". Perche' questa decisione divenga effettiva, Qualcomm dovra' prima versare una cauzione di 668,4 milioni di euro. Apple potra' ovvviamente fare ricorso.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    applegermaniaiphone
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.