A- A+
MediaTech
Interviste da bar (alto) in toscano. Del Debbio e il trionfo dell'anti-talk

I TWEET DEL DIRETTORE DI AFFARITALIANI.IT, ANGELO MARIA PERRINO

renzi del debbioTweet di Angelo Maria Perrino @omarsivori
RENZI DEL DEBBIO TWWETTweet di Angelo Maria Perrino @omarsivori
 
Temi popolari, ritmo vivace, interviste in dialetto tra cui l'ultimo esempio di dialogo in toscanaccio col premier Matteo Renzi. Paolo Del Debbio ha capito perfettamente la lezione dell'hashtag lanciato da Affaritaliani.it, #troppitalk. E così il suo Quinta Colonna ha uno stile e un approccio diverso, meno istituzionale e ingessato. E i risultati si vedono nell'Auditel: stracciato Corrado Formigli con la sua Piazza Pulita.

#NOTALK - Del Debbio lo ha capito subito. I talk show classici hanno stancato. Troppi, tutti uguali e sempre con gli stessi ospiti. Inutile correre dietro all'approccio ingessato di Floris o di Giannini, né al Santoro sempre uguale a se stesso di Servizio Pubblico. Affaritaliani.it, salutando l'avvento del primo scontro del martedì tra Floris e Giannini aveva lanciato l'hashtag #troppitalk. E Quinta Colonna ha raccolto il "consiglio", continuando sulla sua solita traccia, spesso vincente, di affrontare temi popolari senza però disdegnare incursioni in argomenti più complessi, trattandoli però sempre con semplicità e lasciando spazio anche alle opinioni della gente. Una formula vivace e accattivante che verte sul popolare, ma non quello urlato de La gabbia di Paragone. Quello di Del Debbio è un "bar" garbato dove trovano spazio anche picchi altissimi come quello dell'ultima puntata con l'intervista in toscanaccio al premier Renzi. I due dialogavano così dei temi più svariati, da Obama alla Merkel, dal Jobs Act a Berlusconi, in dialetto. Sembrava quasi di assistere a un film di Pieraccioni.

IL CONDUTTORE FILOSOFO - Quinta Colonna è un programma che dimostra la versatilità di un personaggio come Del Debbio, laureato in Filosofia all'Università Cattolica di Milano (e per questo viene comunemente chiamato "filosofo"), poi tra gli ideatori e fondatori di Forza Italia nel 1994. Dopo essere stato assessore alla Sicurezza del Comune di Milano per la giunta Albertini ha deciso di lasciare la politica e passare a fare informazione.Dopo aver condotto per molto tempo il programma di informazione "Secondo voi" su Canale 5 eccolo passare dall'agosto 2012 a Quinta Colonna, che rappresenta il suo grande passo nel mondo dei talk show. Ma declinando il genere in qualcosa d'altro, perché Del Debbio ha capito tutto: #troppitalk.

AUDITEL: DEL DEBBIO STRACCIA FORMIGLI - Quinta Colonna straccia Piazzapulita. Il programma di Paolo Del Debbio, che ha avuto Matteo Renzi ospite, ha registrato 1444000 spettatori per uno share del 6,36. Molto indietro invece Corrado Formigli, che con PiazzaPulita su La7, si ferma al 3,80 per cento e a 814mila spettatori. Numeri comunque ben lontani dai migliori del prime time, con Montalbano che su RaiUno totalizza uno share del 23,14 per cento per quasi 6 milioni di telespettatori. Dietro la sesta puntata di Pechino Express 3 all'8,92 per cento. Il risultato migliore delle reti Mediaset è la quinta puntata di Squadra Antimafia 6, con il 17,59 per cento.

Tags:
auditeldel debbioformigli
in evidenza
"Io e Massara senza contratto Poco rispettoso da Elliott..."

Milan, Maldini attacca

"Io e Massara senza contratto
Poco rispettoso da Elliott..."

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.