A- A+
MediaTech

Tutto è pronto a Milano per ospitare creativi, manager e aziende, provenienti da tutta Europa, per gliOscar della creatività. Al Museo della Scienza e della Tecnologia, il 26 e 27 novembre, andrà in scena l'incontro più atteso dell'anno: il Best Event Awards consacrerà i migliori eventi italiani e internazionali organizzati nel 2013. A presentare la cerimonia, il conduttore televisivo, disc jockey e rapper italiano, Francesco Facchinetti.

195 gli eventi candidati quest’anno - 91 per l’Italia e 104 per l’Europa - con agli antipodi budget di fascia alta – fra i 500mila e il milione di euro – e low budget. Come per gli Oscar di Hollywood, saranno consegnati premi a 16 diverse Tipologie di eventi equattro Eccellenze Qualitative, oltre ai Premi Speciali. Ma la statuetta che pesa di più è quella dell’Elefantino d’oro che celebra ilsuccesso del progetto più innovativo e originale.

Dal 2004 ad oggi, anno in cui la manifestazione è nata, gli eventi sono diventati il simbolo di una attività creativa che va oltre il classico messaggio pubblicitario ma punta a instaurare un coinvolgimento emotivo con le persone che vi prendono parte.

La sorpresa e la spettacolarità sono gli ingredienti principali di un trend che, nell’ultimo decennio, ha conosciuto numerose declinazioni: dalla ribalta mediatica, all’esplosione di viral, guerrilla marketing, unconventional e flash mob, passando per le prime ombre della crisi fino all’attuale ottimizzazione degli investimenti, da parte delle aziende, che ha generato eventi di maggiore impatto, sempre piùstrategici e integrati con il mondo social.

Il Bea, cartina di tornasole e attesa occasione di scambio tra realtà internazionali, già anticipava nell’edizione 2012, l’ascesa degli “eventi ibridi” grazie all’intervento di Colja Dams, CEO dell’agenzia tedesca Vok Dams, che immaginava un futuro in cui nessun evento avrebbe avuto successo senza l’interazione con il mondo digitale e i social media.

Quest’anno, alla decima edizione del Bea, i riflettori saranno puntati su Marco Balich, direttore artistico del Padiglione Italia a Expo 2015che svelerà, in anteprima, il concept creativo del viaggio esplorativo e informativo scelto per mettere in luce e valorizzare l'identità del nostro paese, la sua meravigliosa diversità e la sua progettualità.

Si parlerà dei nuovi scenari e delle strade che questo settore si appresta a percorrere per sottolineare la volontà e la spinta di un mercato pronto a reinventarsi per incontrare e sorprendere le aspettative del pubblico. Le soluzioni per nutrire la creatività italiana e internazionale non mancano: invenzioni come i Google Glass per la realtà aumentata, i dispositivi che simulano paesaggi e ambienti virtuali o quelli cheinteragiscono con il movimento del corpo – ad esempio il Kinect di Microsoft - sono solo alcuni degli strumenti che cambieranno, da oggi in poi, il modo di concepire un evento.

Sono lontani i tempi in cui lo spot televisivo da 30” elogiava le straordinarie proprietà di un prodotto per spingere lo spettatore all’acquisto. Ma la pubblicità non è morta. Si è evoluta, così come si è evoluto il suo pubblico.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
eventipremibest event award
in evidenza
Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

Come sarà il weekend

Ciclone al Sud, sole al Nord
Il meteo divide l'Italia in due

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nuovo Mercedes Citan, piccole dimensioni per un grande van

Nuovo Mercedes Citan, piccole dimensioni per un grande van


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.