A- A+
MediaTech
Vespa verso la striscia informativa post TG1. Ira Usigrai, tremano Gruber e...

Bruno Vespa potrebbe ricoprire il ruolo che fu di Enzo Biagi nello slot informativo subito dopo il Tg1 delle 20.00

Una nuova striscia informativa per Bruno Vespa. Come scrive Davidemaggio.it, il noto giornalista sarebbe ad un passo dal ricoprire il ruolo che fu di Enzo Biagi nello slot post TG1 della sera. La partenza del breve programma che precederebbe Soliti Ignoti, dovrebbe avvenire in primavera.

Come scrive Mattia Buonocore, l’indiscrezione non è ancora ufficiale ma il progetto sarebbe definito. Una scelta, quella della Rai, che non tutti apprezzano: c'è il rischio, infatti, di indebolire Soliti Ignoti che attualmente viaggia su numeri alti consentendo a Rai1 di battere la concorrenza di Striscia la Notizia e di avere un ottimo traino per il programma di prima serata.

Storicamente, poi, i tentativi simili, fatti dopo la chiusura de Il Fatto di Enzo Biagi, non hanno mai lasciato il segno. La striscia andrebbe contro il TG2 e subito prima (se non in parziale contemporaneità) di un’altra breve striscia informativa, ossia Il Cavallo e la Torre in onda su Rai3. Iniziano a tremare i diretti concorrenti che in altre reti conducono gli approfondimenti, come Lilli Gruber (Otto e mezzo), Barbara Palombelli (Stasera italia) e Manuela Moreno (Tg2 Post).

I sindacati dei giornalisti Rai protestano per la striscia post Tg1

Su questo tema, Usigrai (l'Unione Sindacati Giornalisti Rai) è uscita con questa nota:

"Usigrai chiede all’Azienda un incontro su organici, utilizzo degli esterni e palinsesti, a tutela degli interessi delle redazioni Rai.

Una striscia di informazione quotidiana a Bruno Vespa che già conduce, con un contratto da artista, Porta a Porta rischia di far diventare l’approfondimento giornalistico della Rete Uno del servizio pubblico un "Genere" che finirebbe per prendere il nome e i tratti dello stesso Vespa.

Una Rai che affidi ad un solo soggetto la conduzione di tutto l’approfondimento informativo delle fasce di maggiore ascolto di una rete, dà l’impressione di non avere altra scelta.

Chi guida l’azienda sa invece che tra le giornaliste e i giornalisti della Rai ci sono già le professionalità a cui attingere per diversificare l’offerta di informazione del Servizio pubblico.

Nella giornata di ieri uno spazio informativo appaltato in esterno, a partire dalla conduzione dell’ex Sky Ilaria d’ Amico, è stato sospeso per i bassi ascolti.

Ci aspettiamo dunque che i vertici della Rai valutino in piena autonomia editoriale le scelte da fare sul fronte dell’informazione, in linea con quanto previsto dal Contratto di servizio e senza penalizzare, con sovrapposizioni di palinsesto, i Tg delle diverse reti.

Su questa vicenda il sindacato non intende certamente farsi trascinare in guerre intestine e chiede invece all’Azienda un incontro per fare chiarezza su organici e palinsesti a tutela degli interessi delle redazioni".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bruno vespatg1





in evidenza
Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico

Guarda il video

Annalisa a Le Iene canta il singolo di Sanremo "Sinceramente" e fa impazzire il pubblico


in vetrina
Affari in Rete

Affari in Rete


motori
CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.