A- A+
MediaTech
"Buco da 100 mila euro". Chiude Radio Byoblu, a rischio anche la televisione
Claudio Messora

Chiude Radio Byoblu. A rischio anche l'emittente televisiva

Radio Byoblu chiude i battenti. Ad annunciarlo è il fondatore Claudio Messora che, con un chiaro e trasparente messaggio, spiega ai suoi affezionati che i "conti" non tornano. Infatti, come illustra Messora, per raggiungere la parità mancano circa 100 mila euro. Soldi, questi, non facilmente racimolabili considerando il business model basato sulle donazioni volontarie e i piccoli abbonamenti degli ascoltatori.

Ma non è tutto. Arrivano notizie piuttosto grige anche sull'emittente televisiva. Messora dice infatti che c'è tempo fino al 31 marzo per far quadrare le spese, ma nel caso questo non dovesse succedere si troverebbe costretto a non rinnovare i canoni di emissione televisiva.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
byobluclaudio messora





in evidenza
La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

Nostalgia Masolin

La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport


in vetrina
Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


motori
Lamborghini la rivoluzione sostenibile: un futuro di Innovazione e tecnologie

Lamborghini la rivoluzione sostenibile: un futuro di Innovazione e tecnologie

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.