A- A+
MediaTech
Facebook smaschera le bufale: ecco come funziona Newswire

Mark Zuckerberg in edicola. Più di un miliardo di persone al mondo usa Facebook per informarsi. Per gestirle e renderle credibili, il social ha lanciato Newswire, una funziona che permette di condividere e incorporare le notizie postate su Facebook. 

Sviluppato in collaborazione con Storyful, FB Newswire aggrega i contenuti degni di nota condivisi pubblicamente. Foto e video compresi. Verrà aggiornato in tempo reale, dando un canale preferenziale ai testimoni diretti di un evento.

"Il nostro obiettivo - spiega Andy Mitchel, direttore della divisone news - è che Newswire diventi un importante strumento per i giornalisti e li aiuti a raccontare storie più ricche e interessanti usando i contenuti pubblici di Facebook". Un ibrido tra sociale e giornale, contraddistinto da un rigoroso processo di verifica delle fonti.

Lo strumento non sfida i giornali, ma punta piuttosto a integrarli. A differenza di Paper, infatti, Newswire si rivolge ai professionisti del settore. Anche perché, come al solito, il mercato che interesa a Zuckerberg non è quello delle news in sè, ma quello della pubblicità.

 

Tags:
bufalefacebooknewswire
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.