A- A+
MediaTech
Stipendi Rai, tetto a 240 mila euro. Ma è solo un taglio ad personam

La Rai stringe la cinghia. Il consiglio di amministrazione ha dato il via libera al taglio dei compensi. Nessuno, come previsto dal governo Renzi, potrà guadangare più del presidente della Repubblica: 240 mila euro. In realtà i risparmi saranno magri. Perché, al momento, solo uno dei dipendenti Rai guadagna di più: si tratta della presidente Anna Maria Tarantola. L'ex Bankitalia, nonostante un taglio del 30% rispetto al suo predecessore (Paolo Galimberti), ha avuto sino a ora una busta paga da 366 mila euro l'anno

Il risparmio è quindi risicato, di 126 mila euro. Anche perché, al momento, pare che la norma non riguardi i dirigenti, orientati comunque ad autoridursi gli emolumenti. La somma è comunque minima rispetto alla sforbiciata che la Rai dovrà affrontare. Il governo Renzi ha privato la tv pubblica di 150 milioni. Le contromosse sono tagli, recupero dell'evasione e vendita di asset. I primi, come dimostra la riduzione degli emolumenti, sono minimi. La stretta anti-evasione non si vede. E sulle dismissioni c'è stata la mossa di RaiWay. Basterà? Difficile, soprattuto se si cede solo una quota del 30% della società.

La vendita del controllo sarebbe più remunerativa ma, a quel punto (come evidenziato dal senatore Pd Massimo Mucchetti) bisognerebbe quantificare il canone d'affitto. In caso contrario la Rai (e Renzi) farebbero lo stesso errore commesso da Rcs (e Jovane): vendere a prezzo scontato per esigenze di cassa e pagare un affitto salato che andrà a incidere sui conti futuri. 

Come se ne esce? Mucchetti propone di tenere RaiWay e vendere la parte commerciale della Rai. Il dg Gubitosi sceglierebbe una terza via: l'unico modo per recuperare le risorse necessarie sarebbe la quotazione delle torri di trasmissioni.          

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
raistipenditarantola
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.