A- A+
MediaTech
Con la creatività si può trovare lavoro.Parola di IED

Una giornata, il 18 settembre, interamente dedicata a tre parole che oggi è difficile vedere insieme: Giovani. Creativi. Lavorano. È proprio questo, invece, il messaggio che IED con forza comunica ovvero che in Italia, oggi, ci sono ottime opportunità e per questo motivo sempre più creativi decidono di rimanere e dare vita qui al proprio percorso a alla propria affermazione professionale.


Si parte alle 12:00 da Industrie Creative, un talk che ospita alcune aziende che per aspirazione e filosofia sono vicine al mondo dei giovani: Italia Independent avrà la voce di Marco Tolentino (Responsabile Marketing e Comunicazione), RDS parlerà attraverso Simone Cannata, consulente artistico RDS e regista Mediaset, mentre Andrea Pezzi sarà presente in qualità di fondatore di OVO.

Una conversazione a tre voci, moderata da Marco Massarotto (Co-founder e partner di Hagakure) che avrà l’obiettivo di raccontare quali talenti cerchino oggi le diverse realtà aziendali dal punto di vista delle competenze professionali ma anche da quello delle qualità individuali che possono fare di un giovane talentuoso un creativo affermato. 

La parola passa poi ai giovani che, da poco usciti dallo IED, hanno già trovato la loro strada professionale come, per esempio, la designer Ilaria Innocenti, fondatrice dello Studio Morin a Milano o Olimpia Zagnoli, le cui illustrazioni occupano di frequente le pagine del New York Times. Paolo Valdem, anche lui ex studente IED in marketing & communication è il fondatore e CEO di Chapeaux, agenzia pubblicitaria e di web communication.

Anche gli studenti che ancora frequentano lo IED avranno però qualcosa da dire sul rapporto con le aziende e sui primi approcci al mondo del lavoro: come Letizia Redaelli, una delle studentesse che ha partecipato al progetto speciale RZero, per il Gruppo Editoriale L’Espresso che ha chiesto di re-interpretare e re-immaginare il quotidiano La Repubblica, nella sua versione cartacea quanto in quella online per renderlo accattivante e di nuovo rilevante per un target più giovane (19-25 anni) che, recentemente, ha iniziato ad allontanarsi dalla carta stampata. 

Tags:
lavoro-creatività-design-innovazione-formazione
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.