A- A+
MediaTech
Cybersecurity, in aumento attacchi da app: i dati

Gli attacchi informatici aumentano ne secondo trimestre 2016. Akamai ha oggi pubblicato il Rapporto sullo stato di Internet - Security Q2 2016. Il rapporto presenta il panorama della sicurezza sul cloud, in particolare le tendenze relative agli attacchi DDoS e alle applicazioni web, nonché il traffico dannoso proveniente dai bot.

"Sebbene le dimensioni degli attacchi stiano diminuendo, continuiamo a riscontrare un incremento del loro numero, dovuto alla natura sempre più pervasiva degli strumenti per il lancio e alla loro semplicità di utilizzo e monetizzazione", afferma Martin McKeay, Responsabile e Curatore del Rapporto sullo stato di Internet - Security. "Questa standardizzazione rende le aziende vulnerabili a una maggiore frequenza degli attacchi da cui non possono difendersi autonomamente. In occasione del mese della sicurezza informatica di ottobre promosso dall’Unione Europea, è importante per le organizzazioni capire a cosa vanno incontro, soprattutto dal momento che le minacce di attacchi DDoS da parte degli avversari aumentano dietro richiesta di riscatto".

Attacchi DDoS

Gli attacchi DDoS totali sono aumentati del 129%nel secondo trimestre del 2016 rispetto al secondo trimestre del 2015. Durante il secondo trimestre, Akamai ha mitigato un totale di 4.919 attacchi DDoS.

Il più grande attacco DDoS osservato finora da Akamai è datato 20 giugno, ai danni di un cliente europeo e le sue dimensioni sono state di 363 Gbps. Al tempo stesso, le dimensioni medie degli attacchi sono diminuite del 36% per arrivare a 3,85 Gbps.

Dodici attacchi avvenuti nel secondo trimestre hanno superato i 100 Gbps e due hanno raggiunto i 300 Gbps, colpendo il settore Media & Entertainment.

Attacchi alle applicazioni web

Il secondo trimestre del 2016 ha visto un aumento del 14%degli attacchi totali alle applicazioni web rispetto al primo trimestre dello stesso anno.

Il Brasile ha subito un aumento del 197%degli attacchi con origine in tale area geografica: il principale paese di origine di tutti gli attacchi alle applicazioni web.

Gli Stati Uniti si sono posizionati secondi tra i paesi per numero totale di attacchi alle applicazioni web e hanno visto una diminuzione del 13%degli attacchi rispetto al primo trimestre dello stesso

Analisi del traffico bot

In un periodo di tempo di 24 ore nel secondo trimestre, i bot hanno rappresentato il 43%di tutto il traffico web nella Akamai Intelligent Platform.

Le campagne di scraping e gli strumenti di automazione rilevati hanno rappresentato il 63% di tutto il traffico bot, un aumento del 10% rispetto al primo trimestre del 2016. Questi bot eseguono lo scraping di segmenti di mercato o siti web specifici e non rappresentano le relative intenzioni e l'origine.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cybersecurityappakamaisicurezza informatica
in evidenza
BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

Scatti d'Affari

BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

i più visti
in vetrina
Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO

Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO


casa, immobiliare
motori
Nissan svela la nuova Micra elettrica

Nissan svela la nuova Micra elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.