A- A+
MediaTech
De Benedetti vende "il Domani" ad Arvedi? Il re dell'acciaio smentisce tutto

De Benedetti vende "Il Domani" ad Arvedi? Arriva la smentita

Arvedi smentisce tutto. Dopo le voci di una trattativa per la maggioranza delle quote del quotidiano "Il Domani" tra l'editore Carlo De Benedetti e il re dell'acciaio Giovanni Arvedi, arriva la smentita. 

Domani, Arvedi tratta con De Benedetti: il quotidiano già al capolinea

Infatti, con una nota il gruppo metallurgico avrebbe smentito le notizie sulla presunta operazione. "Leggiamo dei rumors relativi alla possibile cessione di una importante percentuale del Domani al Cavalier Arvedi o al suo gruppo. Né il Cavalier Giovanni Arvedi né il suo gruppo sono interessati all’acquisto, in tutto o in parte, della testata", scrive a Dagospia Angelo Lupoli, che cura le Media Relations del gruppo Arvedi

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
arvedide benedettiil domani





in evidenza
La verità su Panariello e Pieraccioni al Festival 2025

Carlo Conti a Sanremo

La verità su Panariello e Pieraccioni al Festival 2025


in vetrina
Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna


motori
La Nuova MINI John Cooper debutta alle 24 ore del Nürburgring

La Nuova MINI John Cooper debutta alle 24 ore del Nürburgring

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.