A- A+
MediaTech
Internet ed eolico lowcost: ecco perché Google punta sui droni

Google e Facebook volano alto. I due colossi del web continuano a darsi battaglia a colpi di acquisizioni. Big G ha acquistato per una cifra sconosciuta Titan Aerospace, una società che produce droni a energia solare in grado di restare in volo per 5 anni a 20 chilometri d'altitudine. L'obiettivo ufficiale è utilizzarli per consentire l'accesso a internet anche alle regioni più remote del pianeta. Brin e Page hanno soffiato Titan a Facebook. Mark Zuckerberg aveva corteggiato a lungo la società, arrivando a offrire 60 milioni di dollari. Ha ricevuto un bel due di picche e si è cosolato con la concorrente Ascenta, acquistata per 20 milioni di dollari.

La prima battaglia aerea è andata a Big G, che da tempo ha avviato progetti in quota, come Loon, che usa palloni aerostatici per espandere la rete anche in territori privi (o quasi)  di infrastrutture. Ora la domanda è: per quale motivo Facebook e Google puntano sui droni? Espandere internet anche in Paesi poveri è intenzione encomiabile. Rappresenta una sorta di diritto di prelazione sul bene più prezioso, gli utenti futuri. Ma non garantisce una monetizzazione immediata.

L'IMPIANTO SOLARE PIU' GRANDE DEL MONDO? E' DI GOOGLE

Per capirne di più, serve ampliare lo sguardo e smettere di definire Google come una internet company. Non lo è più, come non è più (solo) una media company. I droni di Titan hanno sensori atmosferici che potrebbero dare un contributo nel settore delle previsioni meteorologiche. E sono capaci di raccogliere immagini ad alta risoluzione, caratteristica che si sposa con il reparto mappe di Mountain Views. Non solo: lo scorso dicembre Google ha acquisito Boston Dynamics, società specializzata in robotica.

Ma il matrimonio perfetto è un altro eriguarda Makani, il progetto per la produzione di energia eolica a basso costo che mira a utilizzare turbine aeree. Quanta energia potrà produrre un drone-turbina che vola per 5 anni di fila?

twitter@paolofiore

Tags:
titan aerospacedronigoogle facebook

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.