A- A+
MediaTech
Facebook in Cina: Facebook si piega alla censura cinese, ok al controllo post
Facebook si piega alla censura cinese e sviluppa un tool per il controllo dei post

Facebook entra in Cina, ma per farlo si piega alla censura e sviluppa un software per il controllo dei post

 

Cina, Facebook si adegua alla censura cinese e sviluppa un tool che localizzerà geograficamente gli utenti per filtrare i post sul social network.

 

Facebook in Cina: Facebook prova nuovamente ad entrare in Cina e si censura

 

Il tentativo di riavvicinamento alla Cina del gruppo di Mark Zuckerberg è stato confermato dal New York Times, secondo cui, però, non ci sarebbe ancora una decisione univoca sull'approccio al mercato cinese.

La Cina ha oscurato Facebook nel 2009, ma Zuckerberg intrattiene oggi rapporti cordiali con le autorità di Pechino, studia il cinese e viene spesso in visita in Cina. 

 

Facebook per la Cina sviluppa un tool per monitorare i post pubblicati online sulla piattaforma 

 

Il tool che Facebook sta sviluppando verrebbe venduto a una terza compagnia che permetterà di monitorare le storie e gli argomenti che si sviluppano on line, e il gruppo che gestirà il software avrà la possibilità di scegliere quali argomenti possono essere divulgati e quali debbano, invece, essere oscurati.

Il tool sarebbe una delle possibilità in fase di discussione nel gruppo californiano per rientrare nel mercato cinese e non sarebbe la prima volta che il gruppo di Zuckerberg agisce con modalità di questo tipo: Facebook ha bloccato circa 55mila contenuti in venti Paesi tra luglio dicembre 2015. 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
facebook cinafacebook cina censura
in evidenza
Hunziker- Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

Spettacoli

Hunziker- Trussardi: è finita
“Dopo 10 anni ci separiamo”

i più visti
in vetrina
Fuga dalla Omicron: gli italiani scelgono Maldive, USA, Dubai, Mauritius e...

Fuga dalla Omicron: gli italiani scelgono Maldive, USA, Dubai, Mauritius e...


casa, immobiliare
motori
Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba

Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.