A- A+
MediaTech
Facebook, invidia e insoddisfazione: il social ci rende tristi

Facebook ci rende tristi. È questa la conclusione di uno studio dell'Happiness research istitute. La ricerca ha coinvolto 1094 utenti chiedendo loro solo una cosa: fare a meno di Facebook per una settimana.

Si trattava di utenti che usavano il social “molto spesso” nell'86% dei casi e per più di mezz'ora al giorno nel 79%.

Dopo sette giorni, è stato chiesto agli utenti di misurare la loro soddisfazione e la capacità di concentrazione. E poi rabbia, inquietudine e sensazione di solitudine.

I dati - Tutti i sentimenti negativi sono diminuiti. Tutti quelli positivi sono aumentati. Il voto medio alla propria felicità è aumentato (da 7,5 a 8). L'attività sociale è aumentata, in una scala da 1 a 5, da 3,75 a 3,85. E ne ha guadagnato anche la soddisfazione personale. È migliorata la capacità di concentrazione. Il 55% degli intervistati si è sentito meno stressato. E anche la sensazione di solitudine è diminuita (del 9%). Sommando tutti gli indici presi in considerazione, ecco il risultato finale: secondo l'Happiness research istitute, le persone che frequentano abitualemente Facebook hanno il 39% di possibilità in più di sentirsi “meno felici” dei loro amici.

Un dato da prendere con cautela. Innanzitutto perché ci sarà stato certamente l'influsso dell'effetto placebo. E poi perché non una settimana è un lasso di tempo troppo breve: non sono chiari gli effetti sul medio-lungo termine.

"Non è vita reale": la sexy star di Instagram svela i suoi trucchi - LE IMMAGINI

Schermata 2015 11 03 alle 11.51.13

Paura del confronto - Lo studio, quindi, non può essere esaustivo. E lo ammettono anche i suoi autori. Si tratta però uno spunto interessante. Facebook è una fonte di notizie e relazioni impareggiabile. Ma è comunque un pezzo della nostra vita e (di conseguenza) della costruzione della nostra felicità.

Letta in questo modo, la ricerca ha un'altra luce. Perché rileva l'uso di Facebook come ambiente di confronto con una platea più ampia rispetto a quella “reale”. La metà degli utenti invidia le esperienze vissute dai propri amici. Uno su tre invidia la felicità altrui e 4 su 10 il successo degli altri. Spesso si tratta di un risentimento che non si basa su fatti concreti. La gioia, il successo e le esperienze sono spesso più esibite che oggettive. Ma tant'è: Facebook, afferma lo studio, rende infelici perché troviamo frustrante il confronto con gli altri.     

Tags:
facebooktristezzainvidiasocial networkhappiness istitute
Loading...
in vetrina
BELEN IN BARCA: LATO B, SENO ESPLOSIVO, OMBELICO SEXY... LE FOTO

BELEN IN BARCA: LATO B, SENO ESPLOSIVO, OMBELICO SEXY... LE FOTO

i più visti
in evidenza
Lucia Azzolina, un po' di relax Ministra paparazzata in bikini

Le foto al mare

Lucia Azzolina, un po' di relax
Ministra paparazzata in bikini


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Peugeot Italia: anticipa da subito l’incentivo, per tutti e senza vincoli

Peugeot Italia: anticipa da subito l’incentivo, per tutti e senza vincoli


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.