A- A+
MediaTech
La gaffe sessista di Nadella: "Donne discriminate? Si affidino al karma"

Se anche il ceo di uno dei gruppi più importanti del mondo scivola sul sessismo, allora siamo davvero messi male. La gaffe è di Satya Nadella, numero uno di Microsoft. Durante un convegno intitolato "Lean In: Women Work, and the Will to Lead", il manager di origine indiana ha affermato che "le donne non devono chiedere di fare passi avanti perché il karma le ricompenserà". Come a dire: smettetela di lottare in un settore, quello del tech, che vi paga  il 78% in meno degli uomini e affidati a una buona stella.

La platea, in gran parte femminile, ha rumoreggiato. Non certo una bella figura per Nadella. Che, visto il putiferio generato dalla sua uscita, ha tentato di correggere il tiro. Prima con un Tweet. Il cinguettio suona più o meno così: dobbiamo azzerare il gap uomo donna perché è giusto e non perché ce lo ordina un pregiudizio.

Poi, ha addirittura scritto una lettera ai dipendentipubblicata sul news center di Microsoft e destinata più al pubblico che ai lavoratori. "Il nostro gruppo - si legge - supporta programmi che mirano a chiudere il gab tra donne e uomini nel mondo della tecnologia. E credo che le donne si meritano un trattamento economico identico per il lavoro che svolgono". Altro che Karma.

Tags:
sessismopadellamicrosoft

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.