A- A+
MediaTech
Gedi, caso pre-pensionamenti. Libretti di lavoro falsi e una "talpa" all'Inps
(foto Lapresse)

Gedi, i documenti non veritieri firmati dal Comune di Roma

Nuove rivelazioni sul caso-Gedi, la presunta truffa all’Inps dell’ex Gruppo L’Espresso con i presunti falsi pre-pensionamenti di ex dipendenti. Spuntano anche - si legge sul Fatto Quotidiano - documenti del Comune di Roma falsi, utilizzati per tenere in azienda queste persone. Parla una delle ex dipendenti indagate, Anna Pilidu, in un verbale d’interrogatorio del 5 luglio 2018. Quando gli investigatori le mostrano l’attestato sostitutivo del libretto di lavoro, rilasciato dal Municipio Roma XI e allegato alla sua pratica, lei afferma: "Non ricordo di averlo mai visto, ricordo sicuramente di non essere andata all' XI Municipio a fare la copia conforme del documento, come risulta dal retro della seconda pagina dello stesso e inoltre ribadisco di non aver mai lavorato presso la ditta Varone, come risulta sul documento che mi avete esibito".

Non è l’unico caso. Anche nella pratica di un altro indagato, Massimo Campitelli - prosegue il Fatto - era presente un attestato "copia conforme all'originale” proveniente dallo stesso Municipio romano. In totale sono dieci gli attestati su cui gli inquirenti nutrono seri dubbi, autenticati sempre dagli stessi due funzionari del Comune di Roma. Una dei due, ascoltata dalla Guardia di Finanza l’11 ottobre 2018, ha riferito: "Non è mia la scrittura. Preciso che può essere successo che un collega mi abbia richiesto a titolo di favore l’autentica di documenti già prodotti in fotocopia senza che io abbia potuto visionare l’originale". Tra gli indagati, c’è anche un ex funzionario dell’Inps, ritenuto dagli investigatori il “gancio” grazie al quale era riuscita la presunta truffa aggravata che i pm contestano agli ex vertici di Gedi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gediinpspensioni





in evidenza
Gelo e neve per tutto marzo (e oltre), primavera "pazza"

Inverno continuo

Gelo e neve per tutto marzo (e oltre), primavera "pazza"


in vetrina
Barbara D'Urso più vicina alla Rai: pronta la fascia del sabato pomeriggio

Barbara D'Urso più vicina alla Rai: pronta la fascia del sabato pomeriggio


motori
Opel TRIXX: il concept che ha rivoluzionato il design delle Auto

Opel TRIXX: il concept che ha rivoluzionato il design delle Auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.