A- A+
MediaTech
I lettori credono nei giornali. E non nei social. La ricerca

I giornali non scompariranno ma sempre meno gente è disposta a spendere per l’informazione di qualità. Secondo un recente sondaggio della Reuters sul futuro dell’informazione, solo il 12% è convinto che le testate più autorevoli scompariranno, l’11% tra i millenials.

Ma ciò che emerge da Tomorrow’s News della Reuters è che oltre il 60% non è disposto a spendere per l’informazione di qualità. Il 30% ne è convinto con forza.

Quanto ai millenials, per loro il futuro del giornalismo sarà connesso allo sviluppo di device mobili (93%), delle app (88%) e dell’internet delle cose (87%).

Intanto, come mette in evidenza anche Journalism.co.uk, sempre meno persone si fidano della rete e solo il 10% dichiara di utilizzare i social come fonte primaria di informazione. Cresce infatti la percentuale di chi verifica le news su brand autorevoli, il 74% e più della metà (54%) incrocia le fonti.

Il 90% nutre forti sospetti nei confronti di titoli sensazionalistici.

da http://www.primaonline.it

Tags:
giornali
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»

Citroën firma la serie speciale C3 «Elle»


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.