A- A+
MediaTech
I robot non fanno più paura. Più efficienti dei manager
Advertisement

Il rapporto tra persone e tecnologia sul lavoro sta cambiando per via dell’intelligenza artificiale ridisegnando il ruolo che i team HR e i manager devono svolgere nell’attrarre, trattenere e sviluppare i talenti. Come scrive CorCom, in questo quadro, secondo lo studio AI at Work condotto da Oracle e Future Workplace, il 64% dei lavoratori si fida più dei robot che dei manager.

“I più recenti progressi in materia di machine learning e intelligenza artificiale si stanno diffondendo rapidamente, portando a un enorme cambiamento nel modo in cui le persone in tutto il mondo interagiscono con la tecnologia e i loro team – spiega Emily He, SVP, Human Capital Management Cloud Business Group, oracle –  Come dimostra questo studio, la relazione tra gli esseri umani e le macchine è in fase di ridefinizione sul posto di lavoro, e non esiste un approccio unico per gestire con successo questo cambiamento. Per contro, le aziende devono collaborare con il dipartimento delle risorse umane per personalizzare l’approccio all’implementazione dell’AI al lavoro, al fine di soddisfare le mutevoli aspettative dei loro team in tutto il mondo”.

Sempre come scrive CorCom, contrariamente alle comuni paure sull’impatto dell’intelligenza artificiale sull’occupazione, dipendenti, manager e responsabili delle Risorse Umane di tutto il mondo stanno segnalando un aumento dell’adozione dell’AI sul posto di lavoro e molti la stanno accogliendo con positività e ottimismo fugando le paure sull’impatto di questa tecnologia in ambito lavorativo.

  • L’IA si sta affermando sempre più, infatti, il 50% dei lavoratori attualmente utilizza una qualche forma di AI nello svolgimento del proprio impiego, superando di parecchi misure il 32% dell’anno scorso. I lavoratori in Cina (77%) e India (78%) hanno tassi di adozione oltre il doppio di quelli di Francia (32%) e Giappone (29%).
  • La maggioranza (65%) dei lavoratori è ottimista, entusiasta e grata di avere colleghi robot e quasi un quarto riferisce di avere un rapporto molto positivo e gratificante con l’AI sul posto di lavoro.
  • I lavoratori in India (60%) e Cina (56%) sono i più entusiasti, seguiti da quelli degli Emirati Arabi Uniti (44%), Singapore (41%), Brasile (32%), Australia/Nuova Zelanda (26%), Giappone (25%), Stati Uniti (22%), Regno Unito (20%) e Francia (8%).
  • Gli uomini hanno una visione più positiva dell’AI (32%) rispetto alle donne (23%).

I lavoratori si fidano dei robot più dei loro manager

La crescente adozione dell’intelligenza artificiale sul posto di lavoro sta avendo un impatto significativo sul modo in cui i dipendenti interagiscono con i loro manager, con una conseguente evoluzione del ruolo tradizionale dei team HR e del manager stesso.

  • Il 64% delle persone si fiderebbe di un robot più del proprio manager e la metà si è rivolta a un robot invece che al proprio manager per una consulenza.
  • I lavoratori in India (89%) e Cina (88%) hanno maggior fiducia nei robot rispetto ai loro manager, seguiti da Singapore (83%), Brasile (78%), Giappone (76%), Emirati Arabi Uniti (74%), Australia/Nuova Zelanda (58%), Stati Uniti (57%), Regno Unito (54%) e Francia (56%).
  • Più uomini (56%) rispetto alle donne (44%) si sono rivolti all’AI invece che ai relativi manager.
  • L’82% ritiene che i robot possano fare le cose meglio dei loro manager.
  • Alla domanda su cosa i robot possono fare meglio dei loro manager, gli intervistati hanno risposto che i robot sono più bravi a fornire informazioni imparziali (26%), rispettare i programmi di lavoro (34%), risolvere i problemi (29%) e gestire i budget (26%).
  • Interpellati su cosa i manager sono in grado di fare meglio dei robot, i lavoratori hanno elencato la comprensione dei loro sentimenti (45%), la formazione (33%) e la creazione di una cultura del lavoro (29%).

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    intelligenza artificiale
    Loading...
    in evidenza
    PAGO-SERENA, RIVELAZIONI Doppia nomination. E soprese..

    Grande Fratello Vip 4 news

    PAGO-SERENA, RIVELAZIONI
    Doppia nomination. E soprese..

    i più visti
    in vetrina
    ANTONELLA MOSETTI NUDA NELLA VASCA: SPETTACOLARE! Le foto Vip

    ANTONELLA MOSETTI NUDA NELLA VASCA: SPETTACOLARE! Le foto Vip


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    GLA, il baby suv Mercedes, lancia cinque modelli esclusivi per l’Italia

    GLA, il baby suv Mercedes, lancia cinque modelli esclusivi per l’Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.