A- A+
MediaTech
Independent, il passaggio al digitale è lacrime e sangue

Nessuna rivoluzione è indolore. Questa volta a pagare sono i giornalisti dell'Independent. Il giornale britannico, in una scelta nuova per un quotidiano di tale reputazione, ha deciso di abbandonare la carta e passare solo la digitale. La data fissata è il 26 marzo. Ma che cosa ne sarà dei 150 giornalisti assunti?

L'editore, il russo Lebedev, ha affermato che la redazione web sarà composta da 75 persone. Quindi 25 nuovi arrivi nell'attuale redazione digitale, composta da 50 dipendenti.

Altri 35-40 redattori dovrebbero trovare spazio nel nuovo progetto editoriale “i”, il progetto editoriale che – secondo il Guardian- sarebbe già stato venduto a Johnston Press.

C'è la speranza di assorbire parte degli esuberi nel potenziamento della sede di New York (che passerà da 7 a 14 giornalisti) e con l'apertura dei nuovi uffici a Beirut, Hong Kong e Parigi. Ma non è ancora chiaro se in queste posizioni arriveranno uomini della carta o saranno ricollocati i redattori digitali.

Calcolatrice alla mano, quindi, si parla di almeno 80 esuberi (nella migliore delle ipotesi) . Con le stime più cupe che invece ipotizzano quota 100.

Tags:
independentdigitalegiornalismolebedevesuberi
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.