A- A+
MediaTech
Dall'Ue siluro contro il Gafa. Ora i colossi del Web tremano

Francia e Germania hanno indirizzato una lettera a Bruxelles, secondo Les Echos, nella quale reclamano la creazione di una legge per imporre una maggiore trasparenza nell'accesso ai siti internet dei quattro giganti, soprannominati i Gafa (Google, Amazon, Facebook e Apple). E Bruxelles approva...

Google ora è davvero nell'occhio del ciclone. Parigi e Berlino, senza mai citare i nomi della società di Mountain View e degli altri colossi chiamati in causa, definite come "piattaforme indispensabili" della Rete, reclamano un "trattamento trasparente e non discriminatorio" dei siti. Il tutto in seguito alle accuse di pratiche anti concorrenziali di cui Google è oggetto. Per Parigi e Berlino, gli utilizzatori dovrebbero avere il controllo sulla propria vita digitale e "la libertà di scelta per l'utilizzo delle applicazioni o dei servizi su queste piattaforme".

"Questo quadro si dovrebbe applicare a tutte le imprese che offrono veni e servizi a cittadini dell'Unione Europea", affermano i due Paesi. E proprio questo vogliono chiedere a Bruxelles di lanciare nel 2015 una consultazione pubblica, una misura che che la Commissione europea sarebbe pronta a prendere. "Le richieste dei due paesi sono legittime", risponde Gunther Oettinger, il commissario in carica per l'economia. "Non andremo contro gli Stati membri".

"Bisogna dare una risposta a una situazione di abuso di posizione dominante" dice il segretario di Stato al bilancio Axelle Lemaire. La mozione avanzata da Francia e Germania, prima di tutto simbolica, ha l'obiettivo di separare i motori di rcerca del gigante americano della Rete agli altri servizi commerciali a lungo termine. "E' responsabilità degli Stati di stabilire le regole".

Tags:
uegoogle
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...

Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.