A- A+
MediaTech

 

LA7

Si riaprono i giochi su TI Media e La7, dopo la scadenza dell'esclusiva concessa a Urbano Cairo e le difficoltà a chiudere l'accordo con l'editore interessato, però a rilevare solo la società televisiva. Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, tuttavia, la trattativa fra lo stesso Cairo e il gruppo delle tlc è tutt'altro che interrotta: si tratterebbe infatti di rinviare la scadenza di una settimana, per perfezionare l'accordo su alcuni passaggi del contratto particolarmente complessi.

Secondo fonti bancarie citate dal Messaggero, torna nel frattempo in campo il fondo Clessidra, che aveva presentato un'offerta per un controvalore lordo di circa 350 milioni per acquistare il 77,7% di TI Media in mano a Telecom Italia. Il fondo guidato da Claudio Sposito avrebbe avviato colloqui con Diego Della Valle che, a sua volta, si era fatto avanti con Telecom pochi giorni prima del cda del 18 febbraio, attraverso una manifestazione di interesse scritta relativa solo a La7.

L'ipotesi è quella di una cordata guidata da Clessidra e con Della Valle in una posizione di rilievo, accanto a quel pool di investitori che l'industriale marchigiano si preparava a riunire.

Tags:
la7cairoclessidra

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.