A- A+
MediaTech
La7 chiude Non è l'Arena, dai costi alla mafia: tutto quello che non torna
giuliano ferrara

L’ipotesi traballa come un budino, ecco perchè

Giuliano Ferrara, ex agente della Cia dichiarato, non è più da anni direttore de Il Foglio ma in realtà è sempre presente nelle pagine del quotidiano, visto che scrive regolarmente articolesse che sono caratterizzate spesso dal solo spirito di stupire, di lanciare la boutade contro corrente, fine a se stessa o peggio a supportare tesi bizzarre o magari per aiutare i suoi cari, come diceva Andreotti di Craxi, di cui Giulianone è stato indimenticato sostenitore e che lo mandò addirittura  a Bruxelles come eurodeputato.

A far pensare questa volta è però un articolo del vicedirettore Salvatore Merlo -uscito sul quotidiano diretto da Claudio Cerasa- che lancia l’ipotesi della “pista economica” per la chiusura di Non è l’arena voluta e decisa dal suo editore Urbano Cairo.

Quello che ha tutto l’aspetto di un ballon d’essai è il fatto che–secondo Merlo-  la trasmissione costava 200.000 euro a puntata ma ne incassava solo 50.000 – 60.000 di raccolta pubblicitaria provocando una perdita secca di 150.000 -140.000 euro, una cifra insostenibile anche per Cairo, che di soldi ne ha fatti e ne ha parecchi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
giletti ferrara





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria


motori
Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.