A- A+
MediaTech
Meta, bloccata la più grande rete di fake news di propaganda russa
Zuckerberg (Lapresse)

Invasione Ucraina, Meta (Facebook) blocca la più grande rete di fake news di propaganda russa

Meta blocca la più grande rete di fake news collegata alla Russia. Il colosso di Zuckerberg ha bandito per sempre da Facebook oltre 1.600 account falsi per aver diffuso propaganda russa in Germania, Italia, Francia, Regno Unito e Ucraina.

Secondo la Associated Press, la società è riuscita a identificare e disabilitare il network di fake news prima che potesse raggiungere un vasto pubblico. L'operazione ha coinvolto più di 60 siti, veri e propri cloni di alcuni tra i più prestigiosi quotidiani occidentali, tra cui il britannico Guardian e il tedesco Der Spiegel.

Tuttavia, una volta cliccato sul sito “esca”, l'utente veniva mandato su notizie di propaganda russa e disinformazione sull'Ucraina. I ricercatori di Meta hanno anche identificato e smantellato una rete molto più piccola di fake news dalla Cina e ha tentato di diffondere contenuti politici negli Stati Uniti.

Secondo quanto scrive il Messaggero, l'operazione ha raggiunto solo un pubblico americano molto limitato, con alcuni post che sono stati visualizzati da una sola persona. Tuttavia, la compagnia sottolinea che si trattava del primo network di Pechino che ha preso di mira gli americani con messaggi politici in vista delle elezioni di medio termine.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    fake newsguerrametarussia





    in evidenza
    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

    De Filippi furiosa in tv

    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

    
    in vetrina
    Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

    Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo


    motori
    Bentley svela la nuova Continental GT Ibrida da 782 CV

    Bentley svela la nuova Continental GT Ibrida da 782 CV

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.