A- A+
MediaTech

 

google

Anche la Germania, come la Francia, farà pagare Google (e anche i suoi concorrenti) per la diffusione delle notizie dei giornali online. Il Budestag ha infatti approvato una legge che obbliga i motori di ricerca ad acquistare i diritti dagli editori tedeschi per diffondere i loro contenuti nelle proprie pagine.

La legge - che è passata con 293 voti favorevoli, 243 contrari e tre astenuti - è basata in sostanza sullo stesso principio che ha recentemente portato Google a firmare un accordo in Francia per remunerare gli editori dei contenuti indicizzati, ma trova la ferma opposizione dell'SPD, il principale partito di opposizione, che ha già annunciato l'intezione di bloccarla nel Budestrat (la Camera regionale), in cui la coalizione di centrodestra della cancelliera Angela Merkel non ha la maggioranza.

Contraria - ovviamente - anche Google: un portavoce del colosso web ha detto che la legge non è "né necessaria né ragionevole" e che "impedisce l'innovazione", danneggiando l'economia e gli utenti di internet.

In base alla nuova legge, è consentita la citazione di brevi stralci senza la necessità di acquisto dei diritti. La norma approvata è stata comunque "ammorbidita" rispetto alla stesura originaria, che prevedeva il "diritto esclusivo" degli editori di rendere accessibili pubblicamente su internet i loro contenuti per fini commerciali.

Tags:
googlenotiziegermanialegge
in evidenza
"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022

La kermesse di Affari dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022


in vetrina
Scatti d'Affari Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia

Scatti d'Affari
Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia


casa, immobiliare
motori
Toyota, rinnova l'app di mobilità intregrata KINTO Go

Toyota, rinnova l'app di mobilità intregrata KINTO Go


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.