A- A+
MediaTech
Nintendo, morto il ceo Satoru Iwata. Aveva creato la Wii

Addio a Satoru Iwata, ceo si Nintendo. Aveva 55 anni e un anno fa aveva reso noto di essere malato di tumore, senza però rinunciare a uscite pubbliche. Ad confermare la morte è stata la stessa Nintendo.

La guida del gruppo passa al momento a Genyo Takeda e Shigeru Miyamoto. Iwata era arrivato ai vertici di Nintendo nel 2002, dopo una lunga carriera interna partita da una delle tante scrivanie degli sviluppatori. Alle sue idee si deve il rilancio dell'azienda, dovuto soprattutto al successo della consolle Wii. L'impatto degli smartphone si era fatto sentire, costringendo Nintendo a rivedere le proprie strategie. Il gruppo aveva infatti nel mirirno lo sbarco di alcuni titoli storici nel mercato del gaming mobile.

In questo momento di transizione arriva quindi la notizia della morte di Iwata. E gli analisti ipotizzano già un impatto consistente sui piani industriali di Nintendo. Secondo Satoshi Tanaka, analista della Daiwa Securities Capital Markets, “non c'è nessuno che possa gestire l'azienda come Iwata”  

Iscriviti alla newsletter
Tags:
nintendosatoru iwatavideogiochisupermariowii
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip

i più visti
in vetrina
Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"


casa, immobiliare
motori
Renault svela gli interni della nuova Austral

Renault svela gli interni della nuova Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.