A- A+
MediaTech

Pippa Middleton dice addio al sogno di fare la giornalista. La sorella minore di Kate puntava in alto: un ricco posto da inviata speciale. La Nbc, canale televisivo americano, le ha dato un'opportunità: quattro mesi di prova durante i quali realizzare alcuni servizi. L'esito però non sarebbe stato memorabile. I pezzi non sono andati in onda perché non ritenuti sufficienti. E così, nonostante il blasone, la Nbc ha dato a Pippa il benservito. 

Niente contratto, addio al posto da inviata speciale e alla busta paga da 500 mila euro l'anno. Fine del sogno giornalistico e, a quanto pare, fine di quello americano: Pippa Middleton, troppo lontana da famiglia e fidanzato, avrebbe detto addio al microfono per tornare in Inghilterra. Ha fatto peggio di altri rampolli che, in passato, erano riusciti a collaborare con la Nbc: è il caso dei discussi Charles Spencer (fratello di Diana) e Sarah Ferguson (ex nuora di Elisabetta).

Tags:
pippa middletonnbcprecariatogiornalismo
in evidenza
Ivana, la tifosa croata rischia l'arresto ai Mondiali in Qatar

Curve pericolose. Le foto

Ivana, la tifosa croata rischia l'arresto ai Mondiali in Qatar


in vetrina
CDP, ospitato a Milano il primo Forum Multistakeholder

CDP, ospitato a Milano il primo Forum Multistakeholder


motori
Nissan Italia lancia nel Metaverso lo showroom virtuale

Nissan Italia lancia nel Metaverso lo showroom virtuale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.