A- A+
MediaTech
Rai condannata: illegittima l'assunzione di Gianluca Semprini

Gianluca Semprini sotto il fuoco di ascolti e sindacati.

La Rai è stata condannata dal Tribunale del Lavoro per comportamento antisindacale. Tutto era nato da una denuncia di Associazione Stampa Romana, Usigrai e Fnsi. Il Tribunale ha riconosciuto la violazione dell'articolo 6 del contratto giornalistico (che affida affida al direttore la responsabilità di assunzione e nomina) e dell'articolo 34 (che regola la rappresentanza sindacale nelle redazioni). Semprini, nonostante la difesa della Rai, sarebbe stato invece nominato dal direttore di rete, Daria Bignardi.

È un primo successo per la campagna mossa dall'Usigrai contro l'infornata di esterni arrivata con la guida di Campo Dall'Orto. “È ormai chiaro che chi parlava di innovazione e cambiamento in realtà sta agendo solo con la presunzione di poter violare le regole”, affermano in una nota congiunta Associazione Stampa Romana, Usigrai e Fnsi. “La decisione del giudice terzo riafferma il principio per il quale la Rai deve muoversi in un contesto di regole scritte insieme, nel corso degli anni, tra azienda e sindacato. Ancora una volta ci chiediamo perché debbano essere i cittadini a pagare il conto di questi danni alla Rai Servizio Pubblico”.

Semprini si ritrova senza copertura anche perché il suo Politics è, al momento, un flop. Il programma, anche questo martedì, ha perso il confronto con ‘diMartedì’ con una share del 2,92% e 726mila spettatori (contro 1 milione 60mila e il 5,94% del programma di Floris su La7).

Tags:
raigianluca semprinipoliticsascolti politics. condanna rai
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Hannibal mette a fuoco l'Italia Meteo, temperature fino a 35°

Hannibal mette a fuoco l'Italia
Meteo, temperature fino a 35°


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.