A- A+
MediaTech
Rai, Nicola Rao verso la direzione del Tg2: così Fuortes fa contenta Meloni
Nicola Rao

Rai, Nicola Rao verso la direzione del Tg2: il 14 dicembre la nomina in Cda

Il vicedirettore del Tg1 Nicola Rao a un passo dalla direzione del Tg2. Sostituirà il neoministro per la Cultura Gennaro Sangiuliano. Voci all’interno della Rai, arrivate fino ad affaritaliani.it, descrivono Rao come un “bravo” professionista, di quelli che “lavorano da una vita" e “organico al mondo di Fratelli d’Italia”.

La prima scelta di Fuortes in epoca meloniana viene raccontata come la volontà di promuovere il pluralismo politico all'interno di viale Mazzini. Un pluralismo che escluderebbe al momento i 5 Stelle, ma non il Pd che come sempre fa bottino pieno e conferma due caselle importanti: il Tg3 con Mario Orfeo e Rai Radio 1 con Andrea Vianello.

La stessa quantità di caselle del partito di maggioranza relativa (FdI), con, appunto, Rao al Tg2 e Paolo Petracca a Rainews24. Alla Lega resta il Tgr con Alessandro Casarin, mentre a Forza Italia Rai Parlamento con Preziosi. A bocca asciutta quindi i 5 Stelle di Conte in attesa ancora di incassare la presidenza per la vigilanza Rai, dopo l’accordo col Pd per Lorenzo Guerini presidente del Copasir.

Insomma, con Rao promosso a direttore del Tg2, Fuortes, bisbigliano sempre le voci all’interno della Rai, fa il primo step nel percorso di accreditamento presso Palazzo Chigi per cercare di resistere fino alla fine del mandato.

Non dovrebbero mancare i voti per raggiungere la maggioranza, ma sono da monitorare in particolare le scelte dei consiglieri indicati dall'opposizione Francesca Bria e Alessandro Di Majo, oltre a quella di Riccardo Laganà, eletto dai dipendenti. 

Chi è Nicola Rao

Giornalista professionista dal 1989, per oltre sedici anni ha lavorato all’agenzia di stampa Adnkronos come cronista giudiziario e poi come giornalista parlamentare. Dall’intervista esclusiva a Mario Tuti, in cui annunciava di voler chiudere con la lotta armata, a quella realizzata in carcere ad Ali Ağca, a dieci anni dall’attentato a Giovanni Paolo II. Rao per l’agenzia di stampa si è occupato delle elezioni politiche ma anche delle stragi di Cosa Nostra, con grande attenzione al terrorismo "rosso" e "nero".

Una svolta nella sua carriera nel 2003, l’arrivo in Rai al Tg2 come giornalista parlamentare, prima come caposervizio e poi come vicedirettore della redazione politica. Sette anni dopo, nel 2010, è il responsabile della redazione del TGR Lazio, con la qualifica di caporedattore centrale. Dal 2017 vicedirettore della Testata Giornalistica Regionale della Rai. Infine, considerato in quota Fratelli d’Italia, a settembre 2021 era approdato al Tg1 come vicedirettore.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
nicola raoraitg2





in evidenza
Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

Inverno pieno

Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


motori
FIAT rivoluziona la mobilità con la nuova gamma ispirata alla Panda

FIAT rivoluziona la mobilità con la nuova gamma ispirata alla Panda

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.