A- A+
MediaTech
Rai, purghe giallo-rosse: Affari svela i nomi dei prossimi direttori di Rete
Stefano Coletta, direttore di Rai3 verso Rai1

Ci siamo. Alla Rai regna un'atmosfera splatter da Profondo Giallo-Rosso, da Venerdì 13 L'Assassino ti siede accanto, da Non aprite quella Porta (dello stanzino). Stanzino nel quale - prestissimo - qualcuno sarà ricacciato a preparare caffè, a fare fotocopie e a rispondere al telefono: "Dicaaa? No, il dottore è fuori stanza, richiami". Il repulisti del Governo Pd-M5s teso a eliminare ogni minima traccia di Salvinismo dalle direzioni di Rete è ormai qui, e i nuovi, papabili, eletti stanno scaldando i motori. 

Per primi abbiamo fatto il nome di Stefano Coletta, attuale direttore di Rai3, che dovrebbe in tutta probabilità sedere sulla poltrona più ambìta di Rai1, sostituendo Teresa De Santis sulla quale il sottoscritto ha speso oceani di parole, e la cui gestione è nell'occhio del ciclone per ascolti precipitati pericolosamente sotto il livello di guardia. Per la poltrona di Rai1, manovre sotterranee vedono impegnati anche Mario Orfeo e Angelo Teodoli, che qualcuno definisce i mentori di tutta l'operazione e che molti avrebbero visto bene sul trono di spade dell'Ammiraglia Rai. Senz'altro, se nessuno dei due dovesse conquistarlo, ricopriranno il ruolo forse ancor più importante di eminenze grigie.

Per Rai2, i nomi più gettonati sono Franco Di Mare (come abbiamo sottolineato per primi sempre noi) e Ludovico Di Meo (in quota Giorgia Meloni), che definimmo qualche settimana fa un astro risorgente. E anche qui non abbiamo sbagliato. Per la direzione della Seconda Rete si parla anche di Milo Infante, Vicedirettore Vicario di Rai1 del quale parlammo in questo pezzo qualche mese fa (clicca qui per leggere). 

Per Rai3, noi di Affari abbiamo "lanciato" la capace Silvia Calandrelli, molto apprezzata dal Pd di Nicola Zingaretti, ma è prepotentemente tornato (o occultamente rimasto) in lizza anche il nome della potente direttrice di Rai Teche (nonché legata al ministro grillino Vincenzo Spadafora, rientrato in auge dopo un periodo di defaillance a favore di Gianluigi Paragone) Maria Pia Ammirati, nemica intima di Teresa de Santis, e da noi segnalata qualche settimana fa - malgrado ella avesse smentito con civettuolo pudore - quale rampante contendente per la direzione di una rete. Quanto ad Antonio Di Bella, anch'egli in pole per Rai3, gli avevamo predetto per primi la direzione di una rete o la presidenza Rai. Vedremo quale delle due ipotesi avrà il sopravvento. 

Mentre si attende un CdA infuocato per il 17 ottobre prossimo venturo, che rappresenterà il senechiano massacro finale del film horror proiettato senza soluzione di continuità sugli schermi di Viale Mazzini dall'anno scorso, noi di Affari osserviamo il tutto dipanarsi da una poltrona di spettatore privilegiato, dalla quale vediamo, prevediamo e stravediamo. E quasi sempre ci azzecchiamo.

Tags:
google news raigoogle news nomine rairaigoverno giallo-rossogoverno m5s pd raistefano coletta rai1antonio di bellamario orfeoangelo teodolimaria pia ammiratisilvia calandrelliteresa de santisfranco di marevincenzo spadaforaludovico di meomilo infantegoogle news ascolti tv
Loading...
in evidenza
Dayane Mello avvisa Belen "Antinolfi stava già con me"

"Apri gli occhi"

Dayane Mello avvisa Belen
"Antinolfi stava già con me"

i più visti
in vetrina
Raffaella Fico, foto col nuovo fidanzato: il ricco imprenditore Giulio Fratini

Raffaella Fico, foto col nuovo fidanzato: il ricco imprenditore Giulio Fratini


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
FCA: in luglio fino 10.000 € di bonus per l'acquisto di un auto del gruppo

FCA: in luglio fino 10.000 € di bonus per l'acquisto di un auto del gruppo


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.