A- A+
MediaTech

 ''Io dico: vent'anni fa eravamo dei competitor forti sul piano europeo, ora non lo siamo più. A me interessa che ci sia un investimento per il futuro''. In una intervista a l'Espresso, Renzi risponde così quando gli chiedono se lo preoccupa l'opas di Mediaset su Rai Way. ''Mediaset ha una strategia aziendale? -si chiede il premier- La rispetto. Facciano ciò che serve per la loro azienda rispettando le regole. E noi le regole non le cambiamo per Mediaset, né in positivo, né in negativo. Il 51 per cento di Rai Way deve restare pubblico, su questo non si discute. E la Rai deve ragionare su come vendere la sua fiction all'estero, come produrre programmi in lingua inglese, creare cultura''. ''Io - sottolinea Renzi- immagino una Rai che parli della storia d'Italia non solo con le teche, ma con un linguaggio che emozioni i ragazzi''.

Nessuna modifica nei termini e nelle condizioni dell'Opa lanciata da Ei Towers sul 66,67% di Ray Way. Lo comunica la stessa società in una nota dopo l'incontro con la Consob. "Nel corso dell'odierno incontro con la Consob - si legge nella nota - la società ha confermato che, nei tempi di legge e di regolamento, depositerà in Consob il documento di offerta e che non sono previste modifiche dei termini e condizioni dell'offerta rispetto a quanto indicato nel comunicato del 24 febbraio". L'offerta di Ei Towers, la società controllata al 40% da Mediaset, è legata all'ottenimento del 66,67% del capitale della società delle torri di Viale Mazzini di cui la stessa Rai ha attualmente il 65% e che in base a un Dpcm non può scendere sotto il 51%.

Tags:
rai wayrenzimediaset
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.