A- A+
MediaTech
Viale Mazzini, o la borsa o la vita: "Quotazione di RaiWay entro l'anno"

O la borsa o la vita. C'è solo una soluzione per scongiurare la svendita delle torri di trasmissione ed evitare licenziamenti: la quotazione di Raiway. Il decreto Irpef ha messo la Rai a stecchetto. E il direttore generale, Luigi Gubitosi, in commissione Vigilanza ha confermato che “il Piano industriale non è più sostenibile. La relativa revisione non potrà prescindere da una ridefinizione del perimetro del gruppo anche in termini di offerta e attività. Occorrerà parallelamente ridefinire i livelli occupazionali compatibili con il nuovo perimetro”. In altre parole: se non si troverà una soluzione, i licenziamenti sono certi. Così come sono obbligatori i tagli ad alcune divisioni Rai. 

Renzi ha tagliato 150 milioni. Vederli rientrare grazie a una rigida azione di contrasto all'evasione del canone è, al momento, ipotesi remota. Il dl Irpef prevedeva allora la vendita di una quota di minoaranza di Raiway. Il rischio, in una operazione prevista per decreto, sarebbe quella di una svendita. Ecco allora la soluzione che potrebbe salvare capra e cavoli: la quotazione della società che gestisce le torri. Gubitosi ha definit "determinante" un'operazione "fattibile entro l'anno", anche se bisognerà tenere conto dell'andamento dei mercati. L'advisor c'è gi: “E' stata selezionata la società Leonardo & Co".

L'incasso potrebbe essere ricco. Perché il valore complessivo di Raiway sarebbe, secondo il dg "superiore ai 400 milioni" ipotizzati dal 5 stelle Alberto Airola. In un report dello scorso anno, Mediobanca aveva fissato la cifra a 600 milioni di euro.

 

 

 

 

 

Tags:
raiwaygubitosirai
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?

Europei: le "Wags" degli Azzurri: qual è la più bella?


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”

Alfa Romeo: Räikkönen certifica la “Giulia GTA”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.