A- A+
MediaTech
Rcs, Fontana dopo de Bortoli? Vendita divisione libri in standby

Una decisione, un'indiscrezione e un po' di melina. Sono il risultato del Cda di Rcs che, a quanto pare, è stato piuttosto movimentato (ma quale, ultimemente, non lo è stato?). L'indiscrezione riguarda il nome del successore di Ferruccio de Bortoli alla guida del Corriere della Sera. Dopo la promozione alla vicedirezione di Venenazio Postiglione, cresciuto in via Solferino, il direttorissimo starebbe spingendo ancora per una soluzione casalinga, indicando come erede l'attuale condirettore Luciano Fontana.  

La melina riguarda invece la vendita di Rcs Libri. Non sarebbe una delle tante dismissioni del gruppo. Per questo l'operazione potrebbe trovare un ostacolo in un'obiezione: un consiglio di amministrazione in scadenza (nel 2015) non sarebbe pienamente legittimato a trattare la cessione. Non vuol dire che non ne avrebbe bisogno: una nota di Rcs dichiara che "in merito agli altri asset non core proseguono contatti con potenziali acquirenti per il completamento del piano di cessioni". 

Nell'ultimo Consiglio di amministrazione è arrivato il via libera ufficiale alla cessione di IGP Decaux S.p.A., detenuta tramite la propria controllata RCS International ADV BV. Sul tavolo di Jovane è infatti arrivata l'offerta vincolante per l'acquisto del 34,5% del capitale da partedi JCDecaux S.A. e Publitransport Srl. Prezzo: 18 milioni, più un potenziale earn out di ulteriori 2 milioni entro 3 anni al raggiungimento di alcuni obiettivi. Il perfezionamento dell’operazione è previsto entro il primo semestre 2015. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ferruccio de bortoliluciano fontanarcsigp decaux
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.