A- A+
MediaTech
Reazione a catena, imbarazzo in studio per il doppio senso a luci rosse. Video
Reazione a catena

Reazione a catena, imbarazzo e risate in studio: "C'è chi l'appoggia e chi l'infila ...". VIDEO

Nella puntata del 31 luglio del game show "Reazione a catena", su Rai 1, un doppio senso ha messo a dura prova l’autocontrollo dei concorrenti. Nel gioco “Quattro per una” il conduttore Marco Liorni ha snocciolato, uno alla volta, gli indizi che portavano alla parola da indovinare. Indizi che però si prestavano benissimo a interpretazioni piccanti. “Può essere semplice” ha esordito il conduttore, prima di proseguire con il secondo e terzo suggerimento che nell’ordine erano: “C’è chi l’infila e c’è chi l’appoggia“, “Si piega ma non si spezza“. Le due squadre protagoniste hanno tentato, invano, di trattenere le risate. Dapprima i loro volti hanno assunto espressioni poco naturali per camuffare i sorrisi sotto i baffi, ma in un secondo momento i concorrenti si sono lasciati andare a risate liberatorie mentre il padrone di casa ironicamente ha commentato: “Ragazzi, non riesco a capire perché ridete ... Non capisco questa ilarità”. La soluzione, però,  era semplicemente “carta”.

GUARDA IL VIDEO

 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
doppio sensoluci rossereazione a catenavideo





in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Mercedes EQE SUV: innovazione e versatilità nel segmento elettrico

Mercedes EQE SUV: innovazione e versatilità nel segmento elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.