A- A+
MediaTech
La Gazzetta sciopera contro Gazza Bet

Oggi in edicola non ci sarà la consueta macchia rosa. La Gazzetta dello Sport non è andata in stampa per lo sciopero proclamato dal Cdr. I giornalisti continuano a protestare contro il progetto Gazza Bet, con il quale Rcs intende entrare nel mondo delle scommesse sportive.

"Cari lettori, martedì 28 gennaio non troverete in edicola la Gazzetta dello Sport. E il sito Gazzetta.it, che avrebbe dovuto svelare il suo restyling proprio in questa giornata, non sarà aggiornato. Dopo la serie di comunicati, i volantini e la petizione sul sito change.org, questo è il modo che la redazione della Rosea ha scelto per ribadire la sua contrarietà all’operazione “GazzaBet”, che vedrebbe il nome della Gazzetta associato ai gestori del business delle scommesse sportive. I giornalisti della Gazzetta hanno ritenuto insufficienti le garanzie e le indicazioni presentate dall’Editore in merito all’iniziativa, apprese nella giornata di lunedì 27 gennaio".

La petizione lanciata dai giornalisti ha già raccolto 5 mila firme. Ma resta difficile che Jovane faccia marcia indietro. Anche in altri casi, come ad esempio la vendita di Via Solferino, i giornalisti Rcs avevano scelto (tra le altre) la strada della petizione. Senza risultati. E anche se "i dettagli" forniti dal Cda non hanno convinto i giornalisti, il progetto non pare arrestarsi. L'Ad ha già fissato i tempi: Gazza Bet partirà entro i mondiali brasiliani: circa 5 mesi.

 

Tags:
scioperogazzettarcsgazza bet
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.