A- A+
MediaTech
Altri 500 mln di finanziamento per Spotify: niente quotazione (per ora)

Altri 500 milioni di dollari in arrivo. Spotify ha dato mandato a Goldman Sachs di raccogliere un nuovo finanziamento. La startup svedese raggiungerà così un valore di 8 miliardi di dollari. Rastrellare risorse private potrebbe significare (per ora) un rallentamento del percorso verso la quotazione, che alcuni osservatori si aspettavano avvenisse già entro la fine del 2015.

Spotify annovera già tra gli investitori la ricca Technology Crossover Ventures e Sean Parker, fondatore di Napster e azionista di Facebook. Lo scorso marzo, erano arrivati in cassa 200 milioni di dollari freschi. Una mossa che aveva fatto ipotizzare un imminente sbarco in borsa. Questo nuovo round, però, sembra rimandare il listing. Tra le giovani imprese tech, infatti, si sta affermando la tendenza di aspettare il più possibile, in attesa di far lievitare il prezzo e stabilizzarlo. Facebook insegna.

Tags:
spotifyfinanziamentistartup
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione

Ford apre gli ordini per il Ranger Raptor di nuova generazione


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.