A- A+
MediaTech
google tablet

Costerà 114,48 milioni di rubli (poco più di 2,5 milioni di euro) il tablet appositamente sviluppato per il numero uno di Gazprom, Alexei Miller. A renderlo noto oggi il Gruppo Saprun, vincitore della gara d'appalto lanciata a luglio dal colosso del gas russo per fornire il suo amministratore delegato della potente macchina. Secondo il bando, il nuovo tablet e' pensato per essere il "cervello centrale" di tutta l'attivita' di gestione manageriale della compagnia energetica, da usare indipendentemente dall'accesso all'abituale luogo di lavoro.

Come ricorda l'agenzia Rbc, Gazprom ha chiesto un tablet basato sul sistema operativo Apple iOS, che consenta l'accesso al sistema di immagazzinamento dati del gruppo e l'elaborazione di dati segreti; dovra' essere in funzione 365 giorni l'anno, h24. Il lancio di ogni applicazione non deve durare oltre i cinque secondi e il cambio di schermata non oltre i tre secondi Nel caso di un guasto all'hardware, il sistema deve essere ripristinato entro quattro ore.

Tags:
tabletgazpromrecord
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.