A- A+
MediaTech
Tim e Google: un'alleanza per il "progresso del Paese"
Carlo D'Asaro Biondo

Il webinar “TIM & Google Partnership. Un’alleanza per il progresso digitale del Paese”

Si è tenuto oggi il webinar “Tim & Google Partnership. Un’alleanza per il progresso digitale del Paese”, organizzato da Tim e Google per approfondire i dettagli della collaborazione ed evidenziare come le due aziende abbiano iniziato a lavorare per supportare l'intero Sistema Paese. L’evento ha visto la partecipazione di Carlo D'Asaro Biondo (Executive Vice President TIM Cloud Project) e Fabio Fregi (Country Manager di Google Cloud) che hanno commentato i primi risultati della partnership. L’appuntamento ha offerto l’occasione anche per delineare i prossimi ambiti di collaborazione tecnologica congiunta, con l’obiettivo di favorire la trasformazione digitale delle aziende grazie a innovativi servizi che si avvalgono dei vantaggi e delle potenzialità delle tecnologie cloud. Nel corso del webinar sono state ricordati i principali step della partnership nel contesto della particolare situazione degli ultimi mesi. Sono stati portati numerosi esempi di come la collaborazione tra Tim e Google abbia supportato il Paese con iniziative rivolte alle imprese, ai cittadini e alla Pubblica Amministrazione, consentendo l’erogazione e la fruizione dei servizi, anche gratuiti o in promozione, durante l’emergenza Covid-19.

“La partnership tra Google e TIM rappresenta una possibilità unica di crescita per il Paese: se faremo un buon lavoro per le imprese e per la Pubblica amministrazione e se sapremo ascoltare le esigenze della collettività allora dall’unione delle competenze e dei punti di forza potrà arrivare un cambiamento importante", ha dichiarato Carlo D’Asaro Biondo, Executive Vice President TIM Cloud Project. "Un primo passo in questa direzione, TIM, lo ha fatto nelle ultime settimane con l’acquisizione di Noovle, società di consulenza ICT e system integration, primo partner di Google in Italia. Si tratta di un accordo centrale per lo sviluppo della partnership e sono fiducioso che insieme sapremo raggiungere significativi risultati nel breve-medio termine”.

La partnership tra Tim e Google Cloud

Tim e Google Cloud hanno siglato lo scorso marzo l’accordo ufficiale per dare il via a una collaborazione tecnologica congiunta, a seguito del protocollo d'intesa (MoU) firmato a novembre 2019 tra le due società. Le due realtà lavoreranno insieme alla creazione di servizi di cloud pubblico, privato e ibrido per arricchire l’offerta di servizi tecnologici di Tim. Come risultato di questa collaborazione, Tim intende estendere la propria leadership nei servizi di Cloud ed Edge Computing e punta a un’accelerazione nella crescita dei suoi ricavi da servizi tecnologici, con l’obbiettivo di raggiungere 1 miliardo di euro di ricavi e 0,4 miliardi di euro di EBITDA entro il 2024.

In base agli accordi, le due società implementeranno iniziative congiunte di go-to-market per supportare le aziende italiane, di tutte le dimensioni e di tutti i settori, a sfruttare più rapidamente i vantaggi delle tecnologie cloud. La Pubblica Amministrazione e i servizi governativi potranno affidarsi a Tim come fornitore di infrastrutture e servizi cloud in grado di offrire controllo locale sui dati e il supporto di TIM come partner privilegiato anche per tutti i servizi professionali.                   

Per accelerare lo sviluppo di nuovi prodotti per i clienti, gli ingegneri di TIM e Google Cloud lavoreranno a stretto contatto per creare soluzioni altamente innovative per il mercato italiano. Questa stretta collaborazione porterà alle aziende italiane le più recenti innovazioni per la trasformazione digitale e altre tecnologie emergenti, aiutandole a diventare digitali in senso pieno. Sono confermati gli investimenti previsti da TIM per l’innovazione e la realizzazione di nuovi, moderni Data Center, nonché lo sviluppo di nuove competenze in ambito cloud anche tramite assunzioni e un esteso piano di formazione che coinvolgerà 6.000 persone nelle aree commerciale, prevendita e tecnica. La partnership con Google Cloud permetterà inoltre a TIM di rafforzare il proprio ruolo di riferimento a supporto del processo di innovazione tecnologica delle aziende italiane, in un contesto in cui le tecnologie innovative quali Cloud, 5G, Internet of Things (IoT) e intelligenza artificiale (AI) assumeranno un ruolo centrale per la competitività delle aziende e lo sviluppo complessivo del sistema Paese.

Il lancio di G Suite TIM Edition

Uno dei primi risultati della partnership è stato, ad aprile, il lancio, sul mercato italiano, dell’offerta “G Suite TIM Edition”. L’offerta, rivolta in particolare al mercato delle piccole e medie imprese, rappresenta un’importante novità che unisce alla migliore connettività fissa e mobile di TIM, disponibile grazie alla copertura in fibra, FWA (Fixed Wireless Access) e 4G (e successive evoluzioni), una suite di applicazioni per la produttività e la collaborazione messa a disposizione da Google – G Suite, che include tra le altre soluzioni Gmail per la posta elettronica e Hangouts Meet per le videoconferenze – oltre al servizio di noleggio di personal computer offerto da Intesa Sanpaolo Forvalue. “G Suite TIM Edition” è offerta gratuitamente per tre mesi a tutti i clienti TIM Business e a tutte le aziende clienti della divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo.

Memorandum of Understanding con Intesa San Paolo

Nel mese di maggio, Tim e Google hanno siglato con Intesa Sanpaolo un Memorandum of Understanding che segna l’avvio delle trattative per la realizzazione di un progetto finalizzato a fornire a Intesa Sanpaolo i servizi cloud di Google, sui Data Center italiani di Tim che risponderanno ai più elevati standard internazionali di sicurezza e riservatezza delle informazioni. Il progetto prevede l’apertura a Torino di un’infrastruttura tecnologica per l’erogazione dei servizi di Google Cloud, oltre che l’apertura di un centro dedicato all’intelligenza artificiale, alla formazione e al sostegno professionale delle start up attraverso iniziative da definirsi insieme tra Intesa Sanpaolo, Tim e Google Cloud.

È prevista inoltre la costruzione di un’altra Google Cloud Region a Milano per garantire la continuità operativa. Entrambe le Cloud Region verranno realizzate secondo le più recenti best practice di sostenibilità ambientale e saranno carbon neutral. 

TIM acquisisce Noovle e accelera verso il progetto Cloud

A maggio Tim ha sottoscritto un accordo per l’acquisizione del 100% di Noovle, società italiana di consulenza ICT e system integration specializzata nella fornitura di progetti e soluzioni cloud e tra i principali partner di Google Cloud nel mercato italiano. L’operazione permette a Tim di ampliare la propria offerta di servizi di public, private e hybrid cloud e di rafforzare le competenze di servizio per accelerare la digitalizzazione delle imprese, dalle Pmi alla grande industria, fino al mondo della Pubblica amministrazione e della sanità. Grazie a questa acquisizione, l'azienda accelera nel percorso avviato al fianco di Google e apre la strada alla futura creazione di una Newco dedicata ai servizi cloud ed edge computing.

Loading...
Commenti
    Tags:
    timtelecom italia
    Loading...
    in evidenza
    Silvio Berlusconi senatore a vita? No, "seratone a vita". Lo striscione

    Costume

    Silvio Berlusconi senatore a vita?
    No, "seratone a vita". Lo striscione

    i più visti
    in vetrina
    BELEN IN BARCA: LATO B, SENO ESPLOSIVO, OMBELICO SEXY... LE FOTO

    BELEN IN BARCA: LATO B, SENO ESPLOSIVO, OMBELICO SEXY... LE FOTO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault: la tecnologia ibrida e-tech in Italia con Clio, Captur e Megane

    Renault: la tecnologia ibrida e-tech in Italia con Clio, Captur e Megane


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.