A- A+
MediaTech
Vimove, ecco la piattaforma di royalty crowdfunding pensata per i filamaker

Secondo il Cisco Visual Networking Index entro il 2021 i video rappresenteranno l’82% del traffico web globale. Già centrali nelle strategie di comunicazione e di informazione, i video content registrano un’ulteriore accelerazione. Alla richiesta crescente di video corrisponde tuttavia un’offerta complessa, composta da professionalità in cerca di canali che le attuali piattaforme di condivisione non sempre riescono a valorizzare. Vimove ambisce a soddisfare questa esigenza e colmare questa lacuna. Ideata da Jacopo Genuardi e Simone La Rosa, due giovani catanesi con il pallino per il filmaking e la programmazione, Vimove è una piattaforma di royalty crowdfunding per la produzione e monetizzazione di progetti video di qualità.

Uniti dalla passione per il cinema, Jacopo e Simone hanno cominciano a collaborare nella “loro” Catania producendo videoclip e spot pubblicitari. Nel maggio del 2017 fondano Visualazer e con un progetto di innovazione focalizzato su piattaforme di videosharing partecipano a al programma di ABC Accelerator, prima a Lubiana (Slovenia) e poi in Silicon Valley, negli Usa. Ora gli startupper sono incubati in “Nana Bianca, uno più importanti startup studio italiani, dove hanno messo a punto la piattaforma.

Pensata per intrattenere, la più popolare piattaforma di condivisione video al mondo tende a favorire per sua stessa natura contenuti di scarsa qualità, di facile entertainement. Eppure il potenziale di queste piattaforme anche per la diffusione di progetti ambiziosi e di impatto sociale e informativo è enorme”, spiega Jacopo Genuardi, ventottenne, già allievo della New York Film Academy e dallo scorso anno impegnato nella creazione del progetto che definisce come uno “strumento per contrastare la demonetizzazione dei video di qualità sul web”. I modelli di business incentrati sulla pubblicità non premiano contenuti ritenuti dagli algoritmi controversi e rischiosi per un advertiser. “Basti pensare alle news, ai contenuti politici, a quelli scientifici. Il risultato è una demonetizzazione a priori per tematiche più di “nicchia”.

Un sistema ad hoc di royalty crowdfounding                                                                                                                    Vimove aggrega progetti video distribuendo il valore generato tra creators e fan. E’ infatti basato su un sistema di royalty crowdfunding attraverso cui qualsiasi utente convinto della qualità e degli obiettivi del progetto può acquistarne una partecipazione ediventarne produttore. Intorno a un filmaker specializzato in progetti sociali, documentari, inchieste, nascono delle community anche molto fidelizzate ma che le piattaforme generaliste non riescono a gratificare né professionalmente né economicamente perché basate su policy dettate da modelli di business basati esclusivamente su advertising. “La nostra soluzione -spiega Simone La Rosa- è un sistema di Royalty Crowdfunding, dove chiunque può diventare produttore di un contenuto acquistandone una partecipazione”.

La piattaforma di configura come un sistema win-win che supera il concetto di donazione: con Vimove, chiunque voglia realizzare il proprio progetto potrà monetizzare dal giorno zero condividendo una percentuale di royalties del progetto stesso. Il fan che decida di supportare un video non solo avrà diritto ad accedere al contenuto, ne diventerà produttore e quindi potrà ottenere una percentuale dei ricavi nel momento in cui l’opera genererà un profitto.

Un miracolo in via etea                                                                                                                                                          ”Su Vimove sono già attive due campagne,  “Sic Parvis Magna” e "The Sicilian Job".Sic Parva Magna è la storia vera di un poeta senzatetto di Catania che scrive le sue poesie sui cartoni che la notte servono a dargli un pò di calore. Antonino decide di lasciarsi morire ma per fortuna c’è un ma. Il clochard incontra lungo la sua strada un ragazzo di 17 anni, Alessandro, che si innamora delle sue poesie. Le stampa, riesce a coinvolgere alcune scuole siciliane fino a che, grazie a un editore di Treviso, ne nasce un libro vero.

 

 

Commenti
    Tags:
    cataniafilmwin-win- catania
    Loading...
    in evidenza
    Canalis senza veli in piscina Nuota senza costume. FOTO

    Diletta, Belen e... Le foto delle vip

    Canalis senza veli in piscina
    Nuota senza costume. FOTO

    i più visti
    in vetrina
    Previsioni meteo choc, estate addio: arriva CICLONE AUTUNNALE con NEVE

    Previsioni meteo choc, estate addio: arriva CICLONE AUTUNNALE con NEVE


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nasce Why Buy Evo, il nuovo leasing operativo di BMW

    Nasce Why Buy Evo, il nuovo leasing operativo di BMW


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.