A- A+
MediaTech
WhatsApp, occhio a truffa buono Ikea: Polizia Postale, consigli anti-fregatura

Truffa su WhatsApp: "Ikea non regala nessun buono". Allarme polizia postale per un finto buono Ikea in un messaggio su WhatsApp


"Fate attenzione, su WhatsApp si sta diffondendo una nuova truffa: vi invitano a rispondere ad alcune domande su Ikea, in cambio vi assicurano che potreste vincere un buono da 500 euro, in realtà attraverso i vostri dati, vi fanno abbonare ad alcuni servizi".

La polizia di stato lancia l'allarme sul suo account ufficiale di Facebook. Questo genere di truffe non è una novità. Basta ricordare quella di H&M o Zara. Su WhatsApp arriva un messaggio allettante, basta rispondere  ad "alcune semplici domande", poi ecco il messaggio finale che comunica se avete vinto o meno il buono. Qui scatta la truffa. Come nel caso in questione del buono Ikea da 500 euro.



Truffa su WhatsApp: "Ikea non regala nessun buono", spiega la polizia postale
 

Chi crea l'inganno ruba i vostri dati sensibili e fa abbonare l'utente ad alcuni servizi a pagamento. Gli utenti non si rendono conto di trovarsi di fronte ad una truffa, perché il messaggio che è studiato nei dettagli. Colori, parole e  grafica sono in linea con il brand che offre il buono. Dunque attenti in questo caso al finto buono attribuito ad Ikea, ma ovviamente non è così.

 

Whatsapp: maxi truffa con falso "buono IKEA da 500 euro". I consigli della polizia postale


La polizia postale spiega: "Un buono Ikea da 500 euro fa gola a tutti o quasi. Devono aver pensato proprio a questo i promotori di una nuova truffa attiva in queste ore su WhatsApp. Come già in passato per altri casi (ha fatto scuola quello di Zara) si sono messe in moto le classiche catene di Sant’Antonio: amici e parenti certi di fare l’affare del secolo si prodigano nel condividere il nuovo concorso dello store che dietro la compilazioni di un brevissimo sondaggio di un minuto, promette "quasi" l’impossibile".

Il messaggio su Facebook della polizia di stato continua e spiega nel dettaglio la truffa. "Ikea non sta promuovendo alcuna iniziativa con in palio 150 buoni da 500 euro, questo meglio precisarlo fin dall’inizio. Semmai, la scusa del breve sondaggio su citato, altro non è che un vero e proprio tentativo di truffa".

Nel momento in cui alcuni utenti scrivono che loro si sono lasciati truffare, la polizia consiglia di chiamare immediatamente il proprio gestore di rete per farsi togliere tutti i servizi ai quali si è abbonati. Se non si risulta abbonati a niente è possibile che, avendo a disposizione i dati persionali, recapitino a casa dei truffati del materiale.

 

Tags:
truffa whatsapptruffa whatsapp ikeabuono ikeaikea whatsappwhatsapp
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Diletta Leotta-Can Yaman in Turchia: nozze in vista? E la mamma di lui...

Diletta Leotta-Can Yaman in Turchia: nozze in vista? E la mamma di lui...


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.