A- A+
MediaTech

La più antica banca del mondo riparte dal futuro. Il gruppo senese vara la sua banca online con uno degli eventi più innovativi che la comunicazione italiana ricordi. Uno spettacolo interattivo per scegliere il marchio con il quale Mps sbarcherà in rete. Il vincitore è Widiba, premiato da una giuria di quattro esperti (Layla Pavone, Andrea Barbato, Anna Maria Testa e Fabrizio Viola), dal pubblico presente al Piccolo Teatro Studio e dalla rete.

La nuova iniziativa, nelle intenzioni del management, rappresenta "uno dei pilastri per il rilancio e il riposizionamento del business del gruppo". Ma è molto di più. E' un modo per dare nuovo lustro e freschezza a una banca offuscata dalle magagne dei vecchi vertici. 

 

1 - Evento Mps - L'introduzione

Ad aprire la sera è stato Fabrizio Viola, Amministratore delegato di Mps e nuova guida operativa della banca. Per il manager è "un evento speciale che coniuga innovazione e dialogo". "Una sfida" per l'istituto toscano. Il compito di illustrare il progetto spetta ad Andrea Cardamone. Quello di presentare la serata all'ex stella della nazionale di volley Andrea Zorzi. "Uno sportivo che ha saputo far parte di un team, innovare e vincere", afferma Cardamone, che da appassionato pallavolista realizza anche il sogno di palleggiare con uno dei suoi idoli.

 
2 -Evento Mps - I 5 marchi in gara
Sono partiti in 1300. Ne sono rimasti 5: sono i marchi in gara nella serata finale. Se Io, Happy, Widiba, LikeBank e My-Mit. Uno scarto netto con il passato: solo uno dei concorrenti ha deciso di includere la parola "banca". Ogni idea è accompagnato da una descrizione, raccontata da una attore del "Piccolo", da una performance artistica e dal sostegno di un brand angel.
 
3 - Evento Mps - La votazione
Il voto della giuria di esperti è palese. I quattro esperti (Layla Pavone, Andrea Barbato, Anna Maria Testa e Fabrizio Viola)  hanno il loro vincitore: Widiba, votato all'unanimità. Il marchio nasce dalla sintesi delle parole Wize (saggio), dialog (dialogo) e internet banking. Per la guru della comunicazione Anna Maria Testa, Widiba è "il segno e il un suono con le maggiori potenzialità". Ma per eleggere il vincitore serve anche il voto della rete e quello della platea.
 
 
4 - Evento Mps - La premiazione
Il pubblico conferma le preferenze della giuria. Widiba sarà il marchio di Mps su internet. La premiazione si conferma fuori dai canoni anche nel momento della premiazione. Banale aprire una busta e urlare un nome. Il trionfatore compare pian piano su una parete grazie all'opera di un writer. E il presidente di Montepaschi Alessandro Profumo può chiudere la serata sostenendo orgogliosamente che "16 mesi e 9 giorni" dopo il suo insediamento, la banca può già vantare un progetto nuovo.

 

GUARDA LE INTERVISTE DEL DIRETTORE DI AFFARITALIANI ANGELO MARIA PERRINO
 

video intervista profumo mp

 

Tags:
widibampsbancaonline
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo

Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.