A- A+
MediaTech
Zuckerberg apre il suo armadio: magliette e felpe tutte uguali

Anche i vezzi fanno un manager. Quello di Mark Zuckerberg, fondatore e ceo di Facebook, è quello di avere magliette e felpe tutte uguali. Zuckerbrg ha postato sulla sua bacheca un'immagine del suo armadio. E scrive: “Primo giorno di lavoro dopo il congedo di paternità - ha scritto Zuckerberg - cosa dovrei indossare?".

First day back after paternity leave. What should I wear?

Pubblicato da Mark Zuckerberg su Lunedì 25 gennaio 2016

Tutti ormai conoscono l'ossessione di Zuckerberg per felpe con cappuccio e t-shirt. Mai visto in giacca e cravatta. In passato, mr Facebook ha spiegato perché: “Voglio perdere il minor numero possibile di decisioni, escluse quelle che servono alla società. Non voglio sprecare troppo tempo a decidere cosa mangiare o indossare, perché ho decisioni più importanti da prendere”.

Al di là dell'utile c'è il mito. Anche l'abito-uniforme fa parte della narrazione. Il primo a capirlo è stato Steve Jobs: jeans e lupetto nero sono stati la sua tunica nella liturgia dei nuovi prodotti Apple.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
zuckerbergfacebooksteve jobs
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Ford sottoscrive l'appello all’U.E. per vendere solo veicoli 100% elettrici

Ford sottoscrive l'appello all’U.E. per vendere solo veicoli 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.