A- A+
Medicina
Alzheimer, “Buongiorno mamma... collabora con chi ti cura”

di Paola Serristori

Un nuovo approccio non farmacologico è possibile cogli anziani malati di demenza, che rifiutano l'assistenza e le cure e, talvolta, anche l'intervento di personale specialistico. I comportamenti ostili aumentano il carico di fatica dei familiari che se ne occupano. Ormai si sa che rischiano di ammalarsi a propria volta. Anzi, secondo le ricerche il loro rischio è doppio, cumulando in sé fattori genetici di malattia e stress. I ricercatori di Hebrew Home at Riverdale, Bronx, New York, hanno ottenuto un incredibile successo nell'abbattere la barriera di comunicazione coi malati di demenza. Lo studio presentato ad AAIC 2016 da Charlotte Dell e Zachary J Palace rivela che un semplice video registrato dal familiare consente di iniziare la giornata nel modo migliore. Dieci pazienti con lieve o moderata demenza, che provocava problemi cognitivi e disturbi comportamentali, hanno ricevuto per due mesi su computer o tablet un breve video-messaggio che iniziava con l'augurare “Buongiorno mamma” o “Buongiorno papà”, proseguiva con un aneddoto personale o la condivisione di un ricordo, dava istruzioni su come collaborare col personale infermieristico, e si concludeva con parole affettuose. Ne è conseguito un miglioramento dell'85% dell'agitazione e del 90% nella collaborazione nelle cure.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alzheimer cura pazientialzheimer come prendersi cura malati
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.