A- A+
Medicina
Calvizie, il rimedio è nel tuorlo d’uovo. Scoperta la vera cura anti calvizie

Calvizie, rimedio contro la caduta dei capelli: il composto che stimola la crescita dei capelli. Ecco cos’è l’Hgp


Scoperto un nuovo rimedio per combattere la calvizie. Secondo uno studio giapponese, pubblicato in luglio sul 'Journal of Medicinal Food', nel tuorlo d'uovo si nasconde un possibile composto contro la perdita dei capelli. Gli scienziati lo hanno chiamato Hgp (Hair grow peptide), dopo averlo sottoposto a una serie di test, dimostrando che stimola la crescita dei capelli e potrebbe quindi funzionare in alternativa ai farmaci oggi disponibili. Che non producono gli stessi risultati su tutti e sono gravati dal rischio di effetti collaterali.

 

Calvizie, rimedio contro la caduta dei capelli: cura anti calvizie combatte alopecia androgenetica e non androgenetica. Il team nipponico


Il nome del team nipponico che ha scoperto il rimedio anti calvizie è quello di Satoshi Itami, del Dipartimento di dermatologia rigenerativa della Osaka University Graduate School of Medicine. Primo autore Toshio Nakamura della Pharma Foods International Co. Ltd., azienda di Kyoto. Nel lavoro i firmatari premettono che "l'alopecia si distingue in due categorie: androgenetica e non androgenetica. Un'anomalia delle funzioni biologiche androgeno-dipendenti provoca alopecia nei maschi, ma il ruolo degli androgeni nella perdita di capelli delle donne non è stato ancora chiarito". Infatti "la modulazione dell'attività androgenica non è efficace in alcuni tipi di alopecia androgenetica femminile, come non lo è nei casi di alopecia non androgenetica maschile o femmine".

 

Calvizie, rimedio contro la caduta dei capelli: nel tuorlo d’uovo la vera cura contro la calvizie. Ecco come far ricrescere i capelli

 

Siccome "nei polli il piumaggio inizia a svilupparsi precocemente, 14-15 giorni dopo la schiusa - osservano i ricercatori - abbiamo ipotizzato che l'uovo di gallina contenga un fattore chiave per la crescita dei capelli". E così sembra essere."In questo studio - riassumono gli autori - abbiamo dimostrato che peptidi idrosolubili derivati dal tuorlo d'uovo stimolano la produzione di Vegf", il fattore di crescita endoteliale vascolare (lo stesso stimolato da un noto farmaco anti-calvizie), nonché "la crescita delle cellule della papilla dermica del follicolo pilifero umano. Abbiamo anche scoperto che questi peptidi migliorano la crescita dei peli nei topi, e la crescita dei capelli nella calvizie femminile". L'équipe asiatica ha infine fatto luce sul meccanismo d'azione dei peptidi idrosolubili salva-capelli individuati nel tuorlo d'uovo, e in particolare dell'Hgp.


 

Commenti
    Tags:
    calvizierimedio calviziecura calviziecura anti calviziecombattere perdita capelli
    in evidenza
    Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

    Meteo previsioni

    Aria fredda polare sull'Italia
    Fine maggio da... brividi

    i più visti
    in vetrina
    Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

    Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza

    Nuovo ŠKODA KAROQ: design più raffinato e miglior efficienza


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.