A- A+
Medicina
Canada, è allarme per una misteriosa nuove sindrome neurologica
Fonte Google Maps

Almeno 48 persone di un piccola provincia in Canada hanno sofferto contemporaneamente di uno stranissima ‘sindrome cerebrale’ con un mix di sintomi comune a tutti: insonnia, semi paralisi degli arti, allucinazioni.  Un fenomeno talmente curioso e bizzarro da lasciare perplessi neurologi e psichiatri e che sta facendo fiorire le teorie più disparate e improbabili, dagli immancabili effetti nocivi dei ripetitori della telefonia cellulare (il famigerato 5G) ai vaccini anti Covid.

La vicenda sta scuotendo la provincia di New Brunswick, una pittoresca zona affacciata sull’Atlantico che conta 770mila abitanti e che negli ultimi sei anni ha visto dozzine di persone cadere in questa misteriosa ‘sindrome’ con almeno 6 morti accertate.

“La gente ha paura” dice Yvon Godin, Sindaco di Bertrand, comune nella penisola di Acadia dove la ‘sindrome’ ha colpito diverse persone. “Tutti si chiedono cosa sia. Colpa di un qualche inquinamento? È una questione genetica? Viene dal pesce, dalla carne? Tutti cercano risposte”.

L’epidemia Covid ha distratto l’opinione pubblica dalla vicenda che anche se ormai datata qualche anno è stata formalizzata solo lo scorso marzo grazie a un documento ufficiale di un medico di New Brunswick finito sul tavolo di un paio di giornali locali.

I medici stanno cercando di capire ma al momento non ci sono chiavi di lettura efficaci. In particolare è molto difficile riuscire a trovare il bandolo della matassa per un problema che, almeno questo è stato appurato, è sicuramente cerebrale.

I sintomi sono una veloce e progressiva demenza, con difficoltà di concentrazione, ragionamento, parola, perdita della memoria. Poi compaiono spasmi muscolari, atrofia, allucinazioni anche molto vivide. Il 55% dei casi sono donne, il 49% uomini e l’età va dai 18 agli 85 anni.

La scorsa settimana le autorità hanno aperto un intero reparto presso l’ospedale di Moncton dedicato esclusivamente ai pazienti di questa sindrome (che non ha ancora un nome), reparto specializzato in malattie neurodegenerative.  Resta il fatto che il fenomeno sia circoscritto a questa unica regione canadese ma gli scienziati sono preoccupati. Alcuni hanno pensato a una ‘variante’ della Creutzfeldt-Jakob, ma ci sono troppe differenze con questa sindrome e l’ipotesi è stata scartata.

“La scoperta di una sindrome potenzialmente nuova e sconosciuta è spaventosa”, ha detto il ministro della Sanità, Dorothy Shephard, aggiungendo: “So che gli abitanti del New Brunswick sono preoccupati e confusi riguardo a questa potenziale sindrome neurologica”.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    canadasindromeneurologiamalattie autoimmuni
    in evidenza
    Ciclone al Sud, sole al Nord Il meteo divide l'Italia in due

    Come sarà il weekend

    Ciclone al Sud, sole al Nord
    Il meteo divide l'Italia in due

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes SLK festeggia ad ‘Auto e Moto d’Epoca’ i suoi 25 anni

    Mercedes SLK festeggia ad ‘Auto e Moto d’Epoca’ i suoi 25 anni


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.