A- A+
Medicina
Chirurgo plastico deforma decine di pazienti con filler illegali. La denuncia

CHIRURGO PLASTICO USAVA FILLER ILLEGALI, DECINE DI PERSONE SFIGURATE A VITA

Decine di pazienti sottoposti a chirurgia plastica stanno facendo causa al chirurgo plastico dopo essere stati lasciati con facce gonfie gigantesche. Il dott. Wesley Murakami è accusato di aver deturpato permanentemente circa 40 persone iniettando nella loro pelle quantità eccessive di filler illegali. Le persone sfigurate hanno detto che hanno pagato migliaia di euro per il trattamento dopo che il dott. Murakami ha promesso che avrebbe migliorato il loro aspetto e schiarito cicatrici da acne.

DECINE DI PAZIENTI SFREGIATI CON FILLER ILLEGALI: CHIRURGO PLASTICO DENUNCIATO

Molti pazienti sfregiati sono entrati in depressione in quanto è impossibile invertire completamente il danno arrecato ai loro volti. Il dott. Murakami ha eseguito le procedure utilizzando un filler illegale chiamato Metacryl (una resina sintetica nota nel settore come PMMA) nella sua clinica di Goiania, nel centro-ovest del Brasile. Il filler è considerato altamente pericoloso dalle cliniche cosmetiche nel Regno Unito che si rifiutano di usarlo. Alcuni pazienti hanno coraggiosamente condiviso foto dei loro volti sfigurati. 

DECINE DI PAZIENTI SFREGIATI CON FILLER ILLEGALI: CHIRURGO PLASTICO DENUNCIATO. LE TESTIMONIANZE

Alexandre Garzon, una delle vittime, ha già fatto causa al Dr Murakami, ma è ancora in attesa di un risarcimento. Come riporta Metro.co.uk, il paziente sfregiato solo di recente ha trovato il coraggio di guardarsi allo specchio dopo anni. Nel 2014, ha deciso di trattare alcune cicatrici da acne con bioplastica facciale dopo essergli stati promessi risultati sorprendenti. Il signor Garzon ha ricordato: "Il dott. Wesley mi ha detto che la chirurgia plastica effettuata stava procedendo molto bene e che tutti i segni di brufoli sulla mia faccia sarebbero scomparsi." Il paziente ha ammesso di non aver esaminato a fondo la procedura in anticipo, ma ha dichiarato: "In nessun momento il chirurgo plastico mi ha spiegato che era irreversibile. Pensavo che fosse come il Botox e gradualmente migliorare nel tempo. "Quando ho visto il risultato nello specchio sono rimasto inorridito. La mia faccia era gigantesca”.

"Ha detto che il gonfiore sarebbe sparito rapidamente, ma è rimasto così per mesi." Un insegnante di 28 anni, che ha preferito rimanere anonimo, ha detto che ha cercato l'aiuto del dott. Murakami per ridurre alcune imperfezioni. Ha pagato più di1.000,00 euro per la procedura in giornata e si è ritrovato con un volto radicalmente cambiato. È stato vicino al togliersi la vita dal trauma causato dalla perdita del suo aspetto. "La mia faccia era distorta", ha detto. 'Mi vergognavo di andare a scuola e lo stress mi ha fatto gonfiare ancora di più la faccia.

"Mi coprivo la faccia con i capelli e la gente mi guardava in modo strano perché guardavo sempre giù quando dovevo parlare". Un altro paziente, che ha preferito anche lui rimanere anonimo ha dichiarato che odiava la forma del suo mento "debole" e credeva di poterlo rendere più forte con il riempimento da filler. Il paziente sostiene che il dott. Murakami l'abbia persuaso a trattare tutta la faccia. "Sono entrato per sistemare il mento e sono uscito con una faccia piena di PMMA", ha detto. "Quando finì, la mia faccia sanguinava, era dolorosa dappertutto e gravemente gonfia."
 

Commenti
    Tags:
    chirurgo plasticochirurgia plasticafiller illegalichirurgo plastico deforma decine di pazienti con filler illegali
    Loading...
    in evidenza
    Heidi Klum, autogol a Euro2020 Maglia Germania succinta. Foto

    Taylor Mega, balletti da sogno

    Heidi Klum, autogol a Euro2020
    Maglia Germania succinta. Foto

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


    casa, immobiliare
    motori
    Gladiator: design autenticamente Jeep

    Gladiator: design autenticamente Jeep


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.